menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sette arresti e 25 denunce: il bilancio di una settimana di attività della polizia

Impiegate in tutta la provincia oltre 250 pattuglie per i controlli; elevate 149 multe durante i servizi in strada. Divieto di ritorno a Gaeta per un 40enne che ha bloccato un pullman minacciando i presenti

Sette persone arrestate e 25 denunciate: questi alcuni dei numeri della settimana di lavoro della polizia su tutto il territorio provinciale. Nel corso dei servizi di controllo del territorio finalizzati alla prevenzione e repressione dei reati in genere sono state impiegare oltre 250 pattuglie per l’intera provincia.

Le attività hanno consentito di identificare 1555 persone e controllare 714 veicoli, elevando 149 verbali al codice della strada. Diversi i reati per i quali sono state arrestate le 7 persone, tra i quali spaccio di stupefacenti, detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti, resistenza e lesioni a Pubblico Ufficiale e maltrattamenti in famiglia. Sono state denunciate in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria, 25 persone per reati quali  detenzione e spaccio di stupefacenti, rapina, furto, violenza privata, maltrattamenti in famiglia, violazione al provvedimento di divieto di ritorno, lesioni personali, violazione di domicilio, danneggiamento aggravato, diffamazione aggravata e minacce. Inoltre sono stati denunciati gli autori di una violenta rissa avvenuta a Terracina, sedata solamente all’arrivo della Polizia di Stato.

La Divisione Polizia Anticrimine ha analizzato alcuni eventi verificatisi in provincia, all’esito dei quali il Questore ha emesso 5 provvedimenti di avviso orale, misura di prevenzione con la quale “il Questore avvisa il destinatario dell’esistenza di indizi precisi sulla sua condotta illecita e lo invita a tenere un comportamento conforme alla legge”. A costoro è stato imposto di non accompagnarsi con altri pregiudicati. In caso di inosservanza alle prescrizioni potranno essere sottoposti alla misura di prevenzione personale più grave della sorveglianza speciale.

Inoltre, nei confronti di un 40enne di Napoli, con numerosi pregiudizi di Polizia, che a Gaeta aveva bloccato un pullman di linea minacciando i presenti, è stato adottato dal Questore un provvedimento di divieto di ritorno in quel comune e conseguente denuncia all’Autorità Giudiziaria.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cucina

    La tradizione in tavola: la Carbonara

  • Cucina

    La tradizione in tavola: la pastiera napoletana

Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento