Week end del Primo Maggio, 76 arrestati per spaccio a Roma: due sono pontini

Migliaia le dosi di hashish, marijuana, cocaina ed eroina che sono state sequestrate. Giro di vite dei carabinieri del comando provinciale di Roma durante lo scorso fine settimana; in manette sono finite anche due persone della provincia di Latina

Maxi azione di contrasto alla criminalità, attraverso una capillare rete di controlli nelle aree periferiche così come nel cuore della Capitale, nel week end del Primo Maggio da parte dei carabinieri del comando provinciale di Roma. 

E nella rete dei militari sono finiti anche due pontini arrestati nell’ambito di una serie di controlli per il contrasto ai reati in materia di stupefacenti

Tolleranza zero, infatti, da parte dei carabinieri nei confronti degli spacciatori attivi nei quadranti della Movida; impiagate per l’attività anche di pattuglie in abiti civili, soprattutto nelle ore notturne. E sono 76 le persone arrestate per spaccio e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti: 44 cittadini stranieri e 32 italiani, non solo romani ma provenienti anche da altre città. 

E fra di loro figurano anche due persone della provincia di Latina. Migliaia le dosi di hashish, marijuana, cocaina ed eroina che sono state sequestrate durante l’attività. 

Altre 24 persone sono poi finite in manette per altri reati. 

TUTTI I PARTICOLARI SU ROMATODAY

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sulla Pontina: investito da un tir, muore un uomo di 43 anni

  • Coronavirus Latina: sono 169 i nuovi casi positivi in provincia. Altri tre decessi

  • Coronavirus, altri 209 contagi e tre morti in provincia. Boom di casi a Terracina

  • Coronavirus Latina: nuovi casi ancora sopra i 200 in provincia. Altri 6 decessi

  • Morto dopo un inseguimento, la guardia giurata condannata a nove anni per omicidio

  • Coronavirus Latina: 149 i nuovi casi in provincia, ma i guariti sono 190. Altri 4 decessi

Torna su
LatinaToday è in caricamento