Sorpresi a rubare un parcometro. In manette due pregiudicati

Si tratta di due cittadini rumeni, già noti alle forze dell'ordine, presi in flagranza di reato, mentre con un piede di porco stavano forzando il parcometro situato in Via Monti.

Duro colpo alla banda dei parcometri.

Nuovamente tratti in arresto i pluripregiudicati C. D, classe ’73, e M. I., classe ’64, entrambi romeni, resisi responsabili del reato di tentato furto aggravato in concorso.

Alle ore 04.00 odierne la Sala Operativa riceveva una  chiamata da un cittadino che segnalava in via Monti, incrocio di via Rosmini, la presenza in strada di due persone che stavano forzando con  un arnese il parcometro ivi esistente.

Inviata sul posto la Volante, questa arrivava tempestivamente, tanto che gli operatori notavano le due persone ancora all’opera, che alla loro vista tentavano una breve fuga, venendo prontamente bloccati e tratti in arresto.

Il “piede di porco” utilizzato dai nominati in oggetto, ancora incastrato allo sportello del parcometro dove all’interno è contenuto il cassetto portamonete, veniva sequestrato.

Il CIUPERCA Danut ed il MOCANU Ioan in data 19.05.2014 erano stati tratti in arresto in concorso, dai Carabinieri di Latina, per il medesimo reato, ed entrambi hanno l’obbligo di presentazione alla P.G.  così come disposto dal Tribunale di Latina.

Gli stessi verranno processati per direttissima per il reato di tentato furto aggravato e danneggiamento.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Usura e spaccio, Antonio Di Silvio intercettato: "Io non sono uno zingaro come gli altri"

  • Usura, estorsione e spaccio: otto arresti. In carcere anche Antonio Di Silvio

  • Preso con due etti di cocaina dopo un inseguimento, in lacrime davanti al giudice

  • Cinque chili di droga nascosta nell’armadio, impossibile dimostrare che era sua: assolto

  • Dramma a Terracina: uomo si toglie la vita impiccandosi a un ponte

  • Ordinano condizionatori e pagano solo l'acconto: la merce era in un deposito in provincia di Latina

Torna su
LatinaToday è in caricamento