rotate-mobile
Domenica, 14 Agosto 2022
Cronaca Terracina

Terracina, arresti in Comune: ai domiciliari anche la sindaca Roberta Tintari

Operazione di carabinieri e Capitaneria di porto; cinque le persone finite ai domiciiari. Arresti eccellenti nella pubblica amministrazione

Terremoto in Comune a Terracina. E’ in corso dalle prime ore di oggi, martedì 19 luglio, una vasta operazione di carabinieri e Capitanerai di Porto che colpisce la pubblica amministrazione.

Dalle poche informazioni che trapelano sono sei gli arresti - si cui tre riguardanti politici - che coinvolgerebbero anche esponenti del Comune e l'operazione riguarderebbe le concessioni balenari. Ai domiciliari, da quanto si apprende, anche la sindaca Roberta Tintari eletta nel 2020 tra e fila di Fratelli d'Italia, insieme al presidente del Consiglio comunale. La Guardia costiera e i militari dell’Arma questa mattina hanno dato esecuzione all’ordinanza emessa dal Gip del Tribunale di Latina su richiesta della Procura nei confronti delle sei persone finite ai domiciliari mentre per altre sette è scattato il divieto di dimora insieme alla misura interdittiva 

Solo pochi mesi fa, era il 14 gennaio di quest'anno, un'altra operazione di carabinieri e Capitaneria di Porto, aveva travolto l'amministrazone comunale di Terracina in seguito alla quale era finito ai domiciliari il vice sindaco Pierpaolo Marcuzzi.

I particolari sull'operazione che ha portato ai sei arresti

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terracina, arresti in Comune: ai domiciliari anche la sindaca Roberta Tintari

LatinaToday è in caricamento