menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Si fa portare in ospedale dal 118, poi minaccia la compagna che ha appena partorito: Consalvi resta in carcere

Il 31enne di Cisterna scontava ai domiciliari una condanna per l'omicidio stradale della sua ex incinta. Il gip ha confermato la custodia cautelare

Resta in carcere Alessio Consalvi, il 31enne di Cisterna già condannato a sei anni e otto mesi di carcere quale responsabile dell’incidente stradale nel quale il 21 gennaio dello scorso anno aveva perso la vita la sua compagna Valentina Picca, incinta. In quel processo era stato infatti riconosciuto colpevole di omicidio stradale aggravato dall’assenza di assicurazione e patente, lesioni personali stradali gravissime, guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti ed in stato di ebbrezza alcolica ed interruzione della gravidanza. Sulla scorta di quella condanna era agli arresti domiciliari ma è stato nuovamente arrestato la scorsa settimana dopo avere simulato un malore, chiamato il 118 per farsi portare all’ospedale Santa Maria Goretti di Latina dove la sua nuova compagna aveva da poco partorito loro figlio senza però avvisarlo.

I due avevano convissuto per un periodo ma la ragazza, a causa degli eccessi nel bere, aveva deciso di andare via da casa e di trascorrere il resto della gravidanza dalla madre. Avendo saputo della nascita del bambino il 31enne, una volta arrivato al nosocomio, ha cominciato a inviare messaggi minacciosi alla compagna avvisandola che stava per salire nella sua stanza da degente. La ragazza ha però avvisato i poliziotti e si è fatta trasferire in un’altra stanza ed è così riuscita a evitare che Consalvi la raggiungesse, poi una volta dimessa dall’ospedale ha presentato una denuncia contro di lui sulla scorta della quale l’uomo è stato arrestato anche per le ripetute violazioni agli obblighi domiciliari.

Questa mattina l’interrogatorio in carcere da parte del gip Pierpaolo Bortone che ha confermato la custodia cautelare.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento