Cronaca Borgo Montello

Al Karama: in manette un giovane per rapina, un altro rimpatriato

Proseguono i controlli della polizia sul campo nomadi di borgo Montello. Un 21enne è stato arrestati per reati che risalgono al 2008; decreto di espulsione per un altro ospite del centro

Ancora Al Karama al centro della cronaca. E ancora una volta a causa di un arresto avvenuto ai danni di un giovane che viveva nel campo rom di borgo Montello e ritenuto responsabile di una serie di rapine commesse nella capitale.

Gli agenti della Questura di Latina sono arrivati al ragazzo nell’ambito delle attività investigative e di controllo della struttura in seguito alle problematiche anche delittuose che sono emerse nella sua gestione.

Il personale della squadra mobile, della Digos e dell’Ufficio Immigrazione hanno svolto una serie di accertamenti nei confronti dei soggetti che vi vivono rintracciando un 21enne di cittadinanza romena colpito da ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa il 21 marzo del 2008 dal Gip presso il Tribunale per i minorenni di Roma in quanto ritenuto responsabile di una serie di rapine commesse a Roma.

Per questo il giovane è stato tratto in arresto e condotto presso il carcere minorile di Roma.

Inoltre l’Ufficio Immigrazione nell’ambito di specifiche attività tesa alla verifica dei requisiti soggettivi degli stranieri ospiti del centro hanno allontanato un cittadino rumeno con numerosi precedenti penali per reati contro il patrimonio, nei confronti del quale, confermata la sua pericolosità sociale, il prefetto di Latina ha emesso un decreto di espulsione dal Territorio Nazionale. 

Alla luce di ciò lo straniero, nella serata di ieri, è stato rimpatriato in Romania con il divieto di far ritorno in Italia.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al Karama: in manette un giovane per rapina, un altro rimpatriato

LatinaToday è in caricamento