Chiama il 112 per una lite: i carabinieri trovano la droga in casa e arrestano il convivente

Un uomo di 37 anni originario di Latina è stato arrestato a Roma dai carabinieri. Aveva 40 grammi di cocaina

E' stato arrestato a Roma un 37enne originario del capoluogo pontino per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. I carabinieri del Nucleo radiomobile erano intervenuti in un'abitazione della Capitale in seguito a una segnalazione arrivata al 112 per una lite in famiglia. Ad allertare i militari era stata la vittima, una donna romana di 43 anni. 

Quando i carabinieri hanno raggiunto l'appartamento di via Pincherle, a pochi metri dalla fermata della metro Marconi, hanno rinvenuto in casa un borsone di proprietà dell'uomo che contenteva 41 grammi di cocaina, due bilancini di precisione, materiale per il confezionamento delle dosi e la somma di mille euro. ritenuta provento dell'attività di spaccio. Il 37enne pontino è stato dunque arrestato e trattenuto nelle camere i sicurezza della caserma, a disposizione dell'autorità giudiziaria e in attesa del rito direttissimo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia al lido di Latina: carabiniere si toglie la vita con un colpo di pistola

  • Il paziente piange, l'infermiera del reparto covid si ferma e lo rassicura. Lo scatto diventa virale

  • Coronavirus Latina: lutto nell’Arma dei Carabinieri, muore l’appuntato Alessandro Cosmo

  • Coronavirus Latina, altra impennata: 382 nuovi casi in provincia. Un decesso

  • Coronavirus Latina: in provincia sono 147 i nuovi casi. Altri tre decessi

  • Coronavirus Latina: sono 119 i nuovi casi positivi in provincia. Un altro decesso

Torna su
LatinaToday è in caricamento