rotate-mobile
Venerdì, 9 Dicembre 2022
Cronaca Fondi

Viola il divieto di avvicinamento alla moglie, 19enne per sfuggire all’arresto si lancia dal tetto

Dopo il tentativo di fuga il ragazzo è stato comunque bloccato dalla polizia a Fondi; posto ai domiciliari è stato anche denunciato per resistenza a pubblico ufficiale. La giovane è stata trasferita in un luogo sicuro

Ha violato il divieto di avvicinamento alla moglie e per questo è stato arrestato. Un ragazzo di 19 anni di origini indiane è stato rintracciato dalla polizia a Fondi che solo alcuni giorni prima era già dovuta intervenire in soccorso della giovane donna, sua connazionale. 

Il ragazzo, in spregio al divieto impostogli dal giudice Giorgia Castriota, aveva raggiunto la consorte e l’aveva costretta a lasciare l’abitazione nel centro storico di Fondi dove vivevano, contrariamente a quanto stabilito dal Tribunale, che appunto aveva imposto a lui di lasciare l’abitazione e di non avvicinarsi alla moglie. In quella circostanza però gli agenti non erano riusciti a rintracciarlo dal momento che era riuscito ad allontanarsi prima del loro arrivo.

Proprio in considerazione di quanto accaduto, il sostituto procuratore Antonio Sgarrella, su segnalazione della polizia di Fondi, ha chiesto al gip di emettere un ulteriore e più afflittivo provvedimento cautelare; richiesta che, spiegano dalla Questura di Latina, valutato “il crescente pericolo corso dalla parte offesa”, è stata accolta dal giudice che ha ordinato l’arresto del 19enne.

La polizia appena ricevuto l’ordine si è attivata per rintracciare il giovane che, non avendo più un luogo dove abitare, si era rifugiato in una fatiscente struttura. Raggiunto dagli agenti, il ragazzo prima ha fatto finta di aderire alla loro richiesta di seguirli in Commissariato, ma quasi contemporaneamente con uno scatto repentino, è salito sul tetto dello stabile lanciandosi a terra dal lato opposto, scappando via nella campagna circostante. I poliziotti, nonostante la folta vegetazione, le diverse recinzioni ed i muretti a secco posti a protezione delle diverse proprietà, sono comunque riusciti a raggiungerlo dopo un inseguimento, a bloccarlo e ad ammanettarlo.

Il 19enne, per il quale sono stati disposti i domiciliari, per questo è stato anche denunciato per il reato di resistenza a pubblico ufficiale. Nei prossimi giorni verrà sottoposto ad interrogatorio di garanzia, da parte del giudice, mentre la donna è stata trasferita in luogo sicuro, onde preservarla da ulteriori azioni violente da parte del marito.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Viola il divieto di avvicinamento alla moglie, 19enne per sfuggire all’arresto si lancia dal tetto

LatinaToday è in caricamento