Cronaca

Preso con 4 chili di marijuana in valigia, il giovane si difende: “Erano per uso personale”

Interrogato il 21enne pugliese arrestato nei gironi scorsi dalla polizia a Nettuno; per lui sono stati disposti i domiciliari

Sono stati disposti i domiciliari per il giovane insospettabile di 21 anni arrestato nei giorni scorsi dopo essere stato trovato con oltre 4 chili di marijuana in una valigia mentre si trovava a Nettuno. Il giovane di Taurisano, finito nel carcere di Velletri, è potuto così tornare nel Salento. 

Come ricostruisce LeccePrima, al termine di un inseguimento per le strade di Nettuno, il ragazzo pugliese era stato trovato con in valigia 4 chili e 360 grammi di marijuana, distribuiti in nove buste di plastica, e nello zaino 5,7 grammi di hashish. Nella stanza di un b&b a Monteroni, dove risulta domiciliato, invece, gli agenti del posto avevano poi trovato quasi 5 chili e 300 grammi della stessa droga. 

Interrogato il ragazzo, spiega ancora LeccePrima, ha riferito che la droga era per uso personale e di averne acquistata in gran quantità solo perché il prezzo era conveniente; proprio per questa ragione ha ammesso di averne già acquistati 6 chili a novembre. Al termine dell’interrogatorio per lui sono stati disposti i domiciliari: la sua versione non ha convinto il giudice  che nell’ordinanza con la quale ha applicato la misura meno gravosa del carcere (in considerazione della giovane età e l’assenza di precedenti), non ha escluso contatti stabili da parte dell’indagato con ambienti della criminalità di più alto livello.

Al momento sono ancora in corso le indagini per chiarire i nodi rimasti irrisolti di questa storia. Il 21enne è stato fermato a Nettuno dalla polizia che lo aveva notato mentre procedeva ad alta velocità alla guida di uno scooter. Gli agenti avevano deciso di fermarlo, ma il 21enne ha tentato di far perdere le proprie tracce scappando a piedi abbandonando il mezzo a due ruote e un involucro di hashish. E’ stato però subito rintracciato: uno degli agenti dopo aver raggiunto l’abitazione dell’intestatario dello scooter - che ha raccontato di aver subito il furto del mezzo ma di non averlo denunciato - ha notato il ragazzo mentre con una valigia camminava accovacciato vicino al muro di cinta dell’abitazione. Un inutile tentativo di fuga che si è concluso con la perquisizione e l’arresto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Preso con 4 chili di marijuana in valigia, il giovane si difende: “Erano per uso personale”

LatinaToday è in caricamento