Lunedì, 18 Ottobre 2021
Cronaca

Arsenico sopra i limiti, Pd contro Acqualatina e sindaco Di Giorgi

Valori oltre i limiti in alcune zone di Latina e di Aprilia; Sarubbo e De Marchis: "Sbagliate e fuorvianti le rassicurazioni di Acqualatina, inquietante l'immobilismo del sindaco di Latina"

L’emergenza sembrava rientrata mentre gli ultimi dati paiono smentire di nuovo tutto. “Dopo la conferenza di Acqualatina ci eravamo illusi che la situazione fosse tornata sotto controllo ovvero che il livello dell’arsenico nell’acqua fosse rientrato nei limiti stabiliti della direttiva europea” commentano i consiglieri comunali del Partito Pd Giorgio de Marchis e Omar Sarubbo alla lettura dei dati pubblicati sul sito della Asl che fanno emergere un’altra realtà: il livello di arsenico supera ancora i limiti nel comune di Latina, a Borgo Santa Maria, e nel comune di Aprilia. Inoltre in vari punti del comune di Latina il livello di arsenico è di pochissimo sotto la soglia dei 10 microgrammi per litro

“Troviamo inquietante l’immobilismo del sindaco di Latina – afferma il capogruppo del Pd De Marchis – che, malgrado dati pubblici facciano rilevare la presenza di arsenico nell’acqua superiore a quanto previsto dalla norma in una porzione di territorio, non ha ritenuto opportuno emanare alcuna ordinanza di divieto del consumo di acqua”.

Quello che è successo non è ammissibile – sostiene il consigliere Sarubbo -, Acqualatina, prima di comunicare e di rassicurare la popolazione, doveva effettuare fino in fondo le verifiche. Non possiamo non chiederci quale sia lo stato dell’acqua nelle abitazioni del nord del comune di Latina e di Aprilia. Tra l’altro il grosso delle operazioni per la dearsenizzazione sono state finanziate caricandone i costi sulle bollette degli utenti”.

“Abbiamo chiesto al presidente del consiglio comunale di convocare un consiglio comunale straordinario con presenza dei vertici di Acqualatina e degli operatori della Asl – concludono i consiglieri De Marchis e Sarubbo – Gli chiederemo di convocare con urgenza la seduta perché riteniamo opportuno che i pontini sappiano fino in fondo la verità su quanto sta succedendo sulla presenza di arsenico nell’acqua".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arsenico sopra i limiti, Pd contro Acqualatina e sindaco Di Giorgi

LatinaToday è in caricamento