Lunedì, 18 Ottobre 2021
Cronaca

Asili nido, sì della Commissione alla bozza del nuovo regolamento

Diverse le novità al regolamento approvato dalla Commissione; passo successivo l'esame e il parere favorevole del Consiglio

Nuovo Regolamento per la gestione e il controllo degli asili nido. La bozza del nuovo documento è stata approvata all’unanimità questa mattina durante la seduta della Commissione Pubblica Istruzione, Asili Nido, Sanità, Pari Opportunità. Ora il passaggio successivo è l’esame da parte del Consiglio comunale e la sua successiva approvazione.

LE NOVITÀ - Diverse le novità previste dal nuovo Regolamento, che accoglie così alcune importanti istanze di carattere sociale:

- l’assegnazione del punteggio per le domande di ammissione agli asili avverrà non solo sulla base del criterio reddituale della famiglia, quindi sulle cosiddette fasce ISEE, ma anche sulla scorta della valutazione della situazione familiare, assegnando un punteggio maggiore alle famiglie di genitori lavorativi. Restano ferme le priorità assegnate alle particolari situazioni familiari segnalate dai servizi sociali del Comune, dal servizio materno infantile e da altre strutture pubbliche;
- sono state introdotte altre due fasce di reddito in aggiunta alle sei esistenti, fasce che vanno da € 15.600,00 a € 18.000,00 e oltre € 18.000,00;
- per le famiglie con due o più bambini iscritti all’asilo, è stata prevista una ulteriore riduzione dello sconto dal 10% al 25% sul totale dovuto;
- per i bambini disabili è stata prevista la deroga al limite di età, garantendo la frequenza dell’asilo nido per un ulteriore anno qualora ciò venga richiesto dai servizi sociali competenti.

IL COMMENTO - “Desidero ringraziare tutta la Commissione per il grande lavoro svolto per la predisposizione del nuovo Regolamento degli asili nido – afferma il presidente della Commissione Giorgio Ialongo –. Il mio ringraziamento va anche all’assessore Sovrani e agli uffici comunali. Abbiamo inteso recepire le varie istanze provenienti dalle famiglie, apportando importanti novità e, appunto, fornendo sostegno alle famiglie in questo particolare e difficile momento sotto il profilo economico e sociale. Ancora una volta la Commissione si è espressa all’unanimità, come sempre accade davanti a questioni e decisioni di particolare rilevanza. In questi casi, infatti, pur scaturendo le decisioni finali da un confronto articolato, non contano più i colori politici perché al centro ci sono i bisogni collettivi, gli interessi della nostra città”.

IL COMMENTO DELL'ASSESSORE SOVRANI

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Asili nido, sì della Commissione alla bozza del nuovo regolamento

LatinaToday è in caricamento