Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca Prampolini / Via Aspromonte

Carceri, assessore Visini a Latina: sovraffollamento oltre l’80%

L’assessore regionale presso la casa circondariale pontina: rieducazione dei detenuti, dignità e messa in sicurezza delle strutture le priorità

La rieducazione dei detenuti, la loro dignità e la messa in sicurezza delle strutture. Queste le priorità individuate dall’assessore alle Politiche Sociali della Regione Lazio, Rita Visini, questa mattina in visita presso la casa circondariale di via Aspromonte a Latina.

“Da quando mi sono insediata in Regione quella alla struttura circondariale di Latina è la mia prima visita in carcere. L'impatto è stato forte ma anche positivo. Le priorità sono certamente la rieducazione dei detenuti, la messa in sicurezza della struttura e la dignità" ha dichiarato l’assessore di Terracina al termine della visita al carcere pontino, il secondo del Lazio, dopo Civitavecchia, per sovraffollamento.

"Il sovraffollamento - spiega ancora l'assessore Visini - è pari a oltre l'80%. Nonostante queste gravi carenze strutturali che certamente meritano interventi urgenti, ho trovato una dirigenza molto attenta alla persona e alla dignità dei detenuti, con una sensibilità particolare".

L'assessore Visini ha inoltre posto l'accento sugli operatori del terzo settore che ruotano intorno al sistema carcerario. "Come assessorato - ha aggiunto - c'è la volontà di creare un registro che metta in rete le varie associazioni e i volontari. Per quanto riguarda gli interventi di rieducazione, credo che ogni realtà abbia le proprie esigenze. A Latina in particolare c'è necessità di un'attività che possa ricollocare i detenuti nel mondo del lavoro. Ci sono poi laboratori di arte, pittura e teatro che vanno opportunamente potenziati".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carceri, assessore Visini a Latina: sovraffollamento oltre l’80%

LatinaToday è in caricamento