Aprilia, attentato all’assessore Chiusolo: mozione approvata in Consiglio

La seduta ha approvato la mozione sulla legalità e l'ordine pubblico, dopo gli attentati incendiari all'assessore alle Finanze ed Affari Generali e a Fabrizio Marras, referente provinciale di Libera

Dopo un lungo e ampio dibattito tra maggioranza e opposizione, durante l’ultimo Consiglio comunale di ieri ad Aprilia è stata approvata all’unanimità la mozione sulla legalità e l’ordine pubblico inserita al primo punto dell’ordine del giorno.

La mozione, come spiega la stessa amministrazione, arriva a seguito dei recenti fatti di cronaca che hanno coinvolto l’Assessore alle Finanze ed Affari Generali Antonio Pio Chiusolo e il suo familiare Fabrizio Marras, referente provinciale di Libera, ai quali sono state date alle fiamme le autovetture private.

Il Consiglio Comunale ha condannato fermamente il vile gesto, confidando  “nell’operato delle forze dell’ordine affinché individuino i responsabili e facciano luce sul relativo movente” ed esprimendo piena solidarietà ai diretti interessati nonché vicinanza ai familiari.

Inoltre, la mozione impegna il sindaco e l’amministrazione a porre in essere “ogni azione ritenuta utile a salvaguardare la sicurezza collettiva e l’immagine della Città di Aprilia, proseguendo nel contempo sulla via intrapresa dell’esclusivo interesse pubblico, della legalità e della trasparenza”, a costituirsi parte civile negli eventuali "procedimenti penali riconducibili all’attività dell’amministratore, lesivi non solo all’immagine della Città, ma anche dannosi al tessuto economico, produttivo e alla sicurezza sociale”.

Infine il Consiglio Comunale propone la costituzione di un osservatorio per la legalità, espressione “dell’associazionismo civile, con funzioni di tipo consultivo, propositivo, ma anche di studio, ricerca, documentazione e monitoraggio dei fenomeni di infiltrazione mafiosa e di criminalità in genere presenti sul territorio”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alla guida di una Smart a 145 km/h sulla Pontina: patente ritirata a un automobilista

  • Aprilia, in due tentano di investire i carabinieri: i residenti lanciano vasi contro i militari

  • Infermiera caposala del Goretti rubava farmaci e ricette, condannata a due anni

  • Fatture false e riciclaggio: la Finanza scopre un'evasione da 100 milioni. Operazione tra Roma e Latina

  • Donna scomparsa da giorni a Doganella, l’appello dei familiari per ritrovarla

  • Aprilia, minacce di morte ai carabinieri in via Francia: convalidati i due arresti

Torna su
LatinaToday è in caricamento