Cronaca

Terrore in Tunisia, paura per cinque pontini scampati all’attentato

Sulla Costa Fascinosa da cui sono scesi gli italiani vittime dell'attentato c'erano una coppia di Cisterna, tra le persone sequestrate dai terroristi nel museo del Bardo, e una di Aprilia rimasta fortunatamente a bordo della nave

Ci sarebbero anche cinque pontini tra i passeggeri della Costa Fascinosa che ieri ha fatto tappa a Tunisi e su cui erano imbarcate le vittime del tremendo attentato terroristico al museo del Bardo in cui hanno perso la vita più di 20 persone, tra cui 4 italiani.

Momenti di vero terrore sono stati vissuti da una coppia di Cisterna che, secondo quanto si apprende, dopo essere scesa dalla nave sarebbe rimasta coinvolta nel sequestro di decine di turisti da parte dei tre terroristi che armati di kalashnikov avevano fatto irruzione all’interno del museo nel centro della capitale della Tunisia.

Marito e moglie ora starebbero bene e sono di nuovo a bordo della nave ripartita nella notte da Tunisi.

LA COSTA FASCINOSA RIPARTITA DA TUNISI

A bordo sempre della Costa Fascinosa anche una coppia con una bambino di Aprilia che, secondo le informazioni a disposizione, invece non sarebbe proprio scesa dalla nave ieri mattina per la visita nella capitale tunisina scampando così ai momenti di terrore vissuti invece da centinaia di turisti italiani.

TUTTO SULL’ATTENTATO TERRORISTICO A TUNISI

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terrore in Tunisia, paura per cinque pontini scampati all’attentato

LatinaToday è in caricamento