rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Cronaca Terracina

Minacce di morte, persecuzioni e botte alla ex compagna, arrestato

La misura cautelare ai domiciliari è stata eseguita oggi dagli agenti del commissariato di Terracina in collaborazione con il commissariato di Chiusi-Chianciano Terme. In manette un uomo di 39 anni di origini campane

Arresti domiciliari per un uomo di 39 anni, di origine campane, per minacce e aggressione alla ex compagna. La misura cautelare è stata eseguita oggi dagli agenti del commissariato di Terracina in collaborazione con il commissariato di Chiusi-Chianciano Terme. La vittima, una donna di 45 anni,residente nella zona della Valdichiana, dopo aver sopportato per un lungo periodo di tempo, le reazioni eccessive del compagno che si dimostrava morbosamente geloso nei suoi confronti, ha chiesto prima aiuto ad un’associazione locale che tutela e supporta le donne vittime di violenze e poi, poiché le minacce e le aggressioni fisiche continuavano e si aggravavano, ha deciso di rivolgersi alla polizia.

Dalle indagini da parte degli investigatori della Polizia di Stato è emerso che il 39enne minacciava e offendeva continuamente la compagna, arrivando anche a colpirla con calci e pugni e riversando le proprie aggressioni verbali e le offese anche nei confronti della cerchia di amici della donna, compreso il suo ex marito.

La vittima, era quotidianamente tempestata di telefonate e sms, anche cento in un giorno. Veniva pedinata e seguita anche sul luogo di lavoro. La situazione è poi precipitata lo scorso mese di dicembre, quando la donna ha deciso di interrompere definitivamente la relazione con l’uomo, che non rassegnandosi all’idea di perderla, ha minacciato di ucciderla o di suicidarsi.

Oltre alla misura degli arresti domiciliari è stato disposto l’assoluto divieto di comunicare con qualsiasi mezzo con la persona offesa

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minacce di morte, persecuzioni e botte alla ex compagna, arrestato

LatinaToday è in caricamento