rotate-mobile
Martedì, 25 Gennaio 2022
Il provvedimento

Atti persecutori nonostante il divieto di avvicinamento, ai domiciliari il direttore del Centro Morbella

Gli uomini della Squadra Mobile hanno dato esecuzione all’ordinanza di custodia cautelare nei confronti dell’imprenditore. Vessazioni per costringere la vittima a chiudere le proprie attività commerciali

E’ finito ai domiciliari il direttore del Centro Morbella. Nella giornata di ieri gli uomini della Squadra Mobile di Latina hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari emessa dal Gip di Latina nei confronti dell’imprenditore ritenuto responsabile di atti persecutori.

Tale misura, richiesta dai magistrati della Procura di Latina, costituisce l’aggravamento del precedente divieto di avvicinamento alla persona offesa di cui l’uomo era già destinatario; come riferiscano dalla Questura, è stato infatti riscontrato come l’imprenditore “in almeno quattro occasioni, in violazione delle prescrizioni a lui imposte, si sia avvicinato alla vittima, recandosi nel suo luogo di lavoro insultandolo e minacciandolo finanche di morte”.

I fatti si riferiscono al contenzioso in atto tra gli operatori del centro commerciale tra i quali appunto la persona offesa vittima, stando a quanto al momento emerso, “di varie vessazioni che l’arrestato avrebbe posto in essere con lo scopo ultimo di costringerla alla chiusura delle proprie attività commerciali”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Atti persecutori nonostante il divieto di avvicinamento, ai domiciliari il direttore del Centro Morbella

LatinaToday è in caricamento