Cronaca

Roma-Latina, Simeone: “Passo in avanti per l’apertura dei cantieri”

Il consigliere regionale pontino commenta l'approvazione da parte della giunta Zingaretti della delibera che consente ad Autostrade del Lazio spa, la società concessionaria, di procedere alla realizzazione dell'arteria

Un nuovo passo in avanti verso l’apertura dei cantieri del corridoio intermodale Roma-Latina.

Con queste parole il consigliere regionale pontino di Forza Italia Giuseppe Simeone commenta l’approvazione da parte della giunta Zingaretti della delibera che consente ad Autostrade del Lazio spa, la società concessionaria, di procedere alla realizzazione dell’arteria.

“Non posso che esprimere grande soddisfazione per la scelta della giunta regionale del Lazio di approvare la delibera con la quale si impegna ad assumere a proprio carico qualunque onere derivante dal contenzioso relativo alla realizzazione della Roma – Latina - dichiara Simeone -. In questo modo si consente ad Autostrade del Lazio spa, la società concessionaria, di procedere alla realizzazione di un’opera che consentirà lo sviluppo del Lazio e della provincia di Latina.

Si tratta di un atto con il quale la giunta Zingaretti da segnale esplicito di voler rapidamente portare a conclusione l’iter che riguarda la realizzazione della Roma – Latina e della Cisterna – Valmontone. La carenza di infrastrutture nel Lazio e soprattutto nella provincia di Latina rappresentano una strozzatura del sistema di accesso ai mercati nazionali ed europei”.

L’isolamento, che da decenni rappresenta il limite culturale, politico ed economico, del nostro territorio – prosegue il consigliere di Forza Italia - può essere superato solo mediante la messa in cantiere della Roma – Latina e della Bretella Cisterna Valmontone che finalmente escono dall’archivio delle potenzialità inespresse per entrare, grazie alla copertura finanziaria pari a circa 470 milioni di euro per la parte pubblica, di diritto in quel processo di crescita e rilancio che i nostri cittadini auspicano da sempre. Le nostre imprese pagano un costo altissimo a causa della mancanza di collegamenti veloci e sicuri.

Mi auguro - conclude Simeone - che il presidente della Regione Zingaretti proceda spedito su questa linea perchè il 2014 è l’anno del cambiamento, della costruzione di una viabilità che sollevi i cittadini e la provincia di Latina dai disagi legati a quell’odissea quotidiana che è diventata la Pontina”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Roma-Latina, Simeone: “Passo in avanti per l’apertura dei cantieri”

LatinaToday è in caricamento