Cronaca Piazza Roma

La doppia vita dell'avvocato di Latina: sequestrata droga, monete, sigarette e passamontagna

Nella cantina della palazzina di Piazza Roma centinaia di pacchetti e stecche di sigarette di probabile provenienza furtiva. Sotto sequestro anche un disturbatore di frequenze usato per i furti

Da tempo lo tenevano d'occhio con servizi di pedinamento e appostamento. E sabato notte hanno atteso di vederlo in azione, cogliendolo in flagranza di reato mentre vendeva una dose di cocaina a un acquirente. Ma oltre alla droga i carabinieri del Nucleo investigativo del comando provinciale hanno scoperto anche altro, delineando il quadro della doppia vita dell'avvocato di Latina, U.P., 52 anni, finito agli arresti.

Dopo aver assistito allo scambio di droga e denaro i militari hanno perquisito l'androne del palazzo in Piazza Roma, dove il professionista ha uno studio e la propria abitazione, e hanno rinvenuto altre 27 dosi di cocaina per un totale di 22 grammi circa. Poi, su mandato del gip del tribunale di Latina, hanno esteso gli accertamenti anche all'abitazione, allo studio professionale e a uno scantinato dello stesso palazzo che era in uso al professionista. E qui hanno scoperto il resto. Nascosti nella cantina c'erano centinaia di pacchetti di sigarette, singoli o confezionati in stecche, uno zaino con 12 chili di monete, altri soldi in contanti per una somma complessiva di 2.500 euro. Oltre a questo materiale i militari hanno rinvenuto un jammer telefonico: un disturbatore di frequenze utilizzato per i furti e in grado di impedire ai telefoni cellulari di ricevere o trasmettere onde radio. Poi, passamontagna, guanti e un bilancino di precisione.

Nello studio di sua proprietà, affittato ad altri professionisti, era invece nascosta altra cocaina per un peso complessivo di quasi due etti. Il sospetto è che oltre all'attività di spaccio di droga, l'avvocato fosse coinvolto anche in un giro di furti di slot machine e che le stesse sigarette ritrovate nella sua cantina siano di provenienza furtiva. 

Le indagini ora vanno avanti e puntano a delinquere con chiarezza le attività dell'avvocato, il canale di approvvigionamento dello stupefacente, il giro di clienti e il suo ruolo nel giro di furti ai danni di esercizi commerciali con slot machine. L'intero materiale rinvenuto è stato sequestrato e sono iniziati gli accertamenti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La doppia vita dell'avvocato di Latina: sequestrata droga, monete, sigarette e passamontagna

LatinaToday è in caricamento