rotate-mobile
Martedì, 9 Agosto 2022
Cronaca

Spacciava cocaina, l'avvocato Pernigotti condannato a quattro anni

Il professionista era stato arrestato mentre cedeva cocaina nel portone del palazzo dove abita in piazza Roma. Ha scelto di patteggiare la pena

Ha scelto di patteggiare la pena ed è stato condannato a quattro anni di carcere l’avvocato Ugo Pernigotti, arrestato il 19 maggio dello scorso anno mentre cedeva cocaina nel portone del palazzo di piazza Roma dove abita e ha sede il suo studio legale.

Il professionista, che è tornato in libertà soltanto un paio di giorni fa, è comparso questa mattina davanti al giudice per l’udienza preliminare del Tribunaledi Latina Pierpaolo Bortone per rispondere di detenzione di sostanze stupefacenti a fini di spaccio. Il suo legale, l’avvocato Giancarlo Vitelli, ha chiesto di poter patteggiare la pena, in accordo con il pubblico ministero Daria Monsurrò, a quattro anni, beneficiando dunque della riduzione di un terzo della pena. La richiesta è stata accolta dal gup.

Ugo Pernigotti, 52 anni, era stato arrestato quel sabato sera dai carabinieri che lo stavano tenendo d’occhio già da tempo e lo avevano sorpreso in flagranza di reato a vendere cocaina. Nell’androne del palazzo di piazza Roma i militari avevano poi trovato 27 dosi della stessa droga mentre nella cantina che aveva in uso c’erano diverse stecche di sigarette, denaro in contanti per un totale di circa 2.500 euro e un disturbatore di frequenze in grado di impedire ai telefoni cellulari di ricevere o trasmettere dati, passamontagna e guanti. Nello studio c’erano invece altri due etti di cocaina. Per lui si erano aperte le porte del carcere - dove è rimasto fino a qualche giorno fa - ed era scattata la sospensione dall’albo degli avvocati che è tuttora in vigore.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spacciava cocaina, l'avvocato Pernigotti condannato a quattro anni

LatinaToday è in caricamento