Martedì, 19 Ottobre 2021
Cronaca

Trasporto pubblico locale, verso la gestione associata: firmata la convezione dai Comuni

Sottoscritta la convenzione tra i comuni di Aprilia, Cisterna, Cori, Lanuvio, Rocca Massima e Sermoneta per la costituzione di un Bacino Territoriale Ottimale e Omogeneo finalizzata a superare la frammentazione del servizio e ottimizzare i costi

Nasce il Bacino Territoriale Ottimale e Omogeneo per superare la frammentazione del servizio e ottimizzare i costi.

E’ stato compiuto un primo passo importante ieri a Cisterna per quella che viene definita una “rivoluzione” del trasporto pubblico locale: è stata sottoscritta la convenzione tra i Comuni di Aprilia, Cisterna, Cori, Lanuvio, Rocca Massima e Sermoneta per la costituzione di un Bacino Territoriale Ottimale e Omogeneo finalizzato alla gestione associata del servizio di trasporto pubblico locale passeggeri su strada.

“La convenzione - viene spiegato in una nota - stabilisce l’affidamento del servizio ad un unico soggetto gestore mediante una procedura competitiva ad evidenza pubblica. Inoltre prevede l’istituzione della Conferenza dei Sindaci e dell’Ufficio TPL (Trasporto Pubblico Locale).

La Conferenza dei Sindaci avrà competenza sugli atti di indirizzo e di impulso, oltre che di monitoraggio, nei confronti dell’Ufficio TPL e sui rapporti istituzionali con la Regione Lazio ed altre istituzioni. Mentre l’ufficio TPL progetterà, in accordo con gli uffici Regionali e sentite le indicazioni della Conferenza dei Sindaci, la rete di trasporto pubblico locale anche attraverso strumenti di partecipazione dell'utenza; inoltre garantirà la gestione del servizio e l’attività di coordinamento”.

“Si apre ora - spiegano ancora dall’amministrazione di Aprilia - la fase in cui i rispettivi uffici comunali di competenza insieme a Regione Lazio e Aremol (l’Agenzia Regionale per la Mobilità nel Lazio) elaboreranno un Piano di Rete adeguato alle esigenze di economicità, ottimizzazione delle risorse e garanzia del servizio da erogare alle comunità interessate. Aremol, con riferimento ad un atto deliberativo specifico della Regione Lazio, rappresenterà l’Agenzia Unica quale supporto tecnico operativo e nell’attività di programmazione e pianificazione del tpl”.

“Il servizio di trasporto pubblico locale – spiega il Sindaco di Cisterna, Eleonora Della Penna – è attualmente svolto autonomamente dai singoli comuni che individuano propri gestori. La Regione Lazio, nel corso del 2014, ha più volte sollecitato, in un’ottica di razionalizzazione della spesa e di ottimizzazione del servizio TPL, a predisporre piani di efficientamento e riprogrammazione della rete.
Di qui l’iniziativa di creare un bacino in cui, per caratteristiche sociali e fisiche del territorio - seppure in ambito interprovinciale -, sia possibile la definizione di una unità di rete intesa come insieme di linee superando l’attuale frazionamento e perseguendo come obiettivo la riduzione dei costi. Inoltre con la costituzione del Bacino verranno ricompresi anche territori attualmente non servizi dal TPL attraverso un’ottimizzazione della rete in funzione della distribuzione dell’utenza”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trasporto pubblico locale, verso la gestione associata: firmata la convezione dai Comuni

LatinaToday è in caricamento