Cronaca

Balena bianca, in cinque escono dal carcere. Oggi altri interrogatori

Il giudice per le indagini preliminari Lorenzo Ferri ha disposto i domiciliari per Alviti, Sandri, Del Giudice, Petrossi e Toti. Questa mattina e nel pomeriggio gli altri interrogatori di garanzia

Sono state sciolte le riserve per sei degli indagati finiti in carcere nel corso dell’operazione Balena Bianca contro lo spaccio di droga e ascoltati dal gip nei giorni scorsi.

Ieri il giudice per le indagini preliminari Lorenzo Ferri ha disposto gli arresti domiciliari per cinque degli indagati per i quali era stata decisa la custodia cautelare in carcere: si tratta di Romeo Alviti, Gualtiero Sandri, Lorena Del Giudice, Salvatore Petrossi. Per problemi di salute, i domiciliari erano già stati disposti al momento di eseguire l’ordinanza per Roberto Toti.

Respinta l’istanza di una misura meno afflittiva per Alessio Ferri.

In carcere, quindi, restano solo Maurizio De Bellis, Cristian Damiani, Andrea Lazzaro.

Questa mattina sono iniziati gli interrogatori di garanzia per gli indagati sottoposti dall’inizio agli arresti domiciliari. Proseguiranno nel pomeriggio. Per alcuni di questi le difese hanno già presentato istanza per la libertà, occorrerà attendere il parere del pm, poi la decisione del giudice.

L’operazione Balena Bianca è stata condotta dai carabinieri che hanno lavorato su un ramificato traffico di cocaina e hashish in città. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Balena bianca, in cinque escono dal carcere. Oggi altri interrogatori

LatinaToday è in caricamento