rotate-mobile
Domenica, 5 Dicembre 2021
Cronaca Cisterna di Latina

Sgominata banda di ricettatori di olio di oliva doc: cinque persone denunciate

Nell'estate del 2017 il furto ingente all'azienda De Carolis. La polizia ha rintracciato sul web i prodotti in vendita. Il sito di stoccaggio della refurtiva ad Aprilia

Una banda ben organizzata e specializzata in cui ognuno aveva un proprio ruolo: c'era chi rubava la merce, chi forniva il magazzino per occultare la refurtiva, e poi c'era l'adetta alla vendite in rete e infine chi provvedeva al trasporto e alla distribuzione. Il commissariato di polizia di Cisterna ha sgominato una banda di ricettatori di olio di oliva doc e denunciato cinque persone.  Si tratta di F.V., 58enne di Aprilia, R.E., 55enne di Aprilia, I.S., 42 anni di Ardea, N.M, 55 anni di Nettuno e L.P 48enne di Aprilia.

Nel corso dell'operazione sono state inoltre recuperate oltre 10.000 bottiglie di olio extra vergine dell’azienda De Carolis di Cisterna, rubate nell’estate del 2017 all’interno della sede al chilometro 56 della via Appia. Le prime attività d’indagine, scattate subito dopo l’ingente furto, consentirono agli investigatori di rintracciare e sequestrare un tir immortalato dalle telecamere di sorveglianza della ditta e utilizzato dalla banda per il furto. Dopo varie ricerche,  l’attenzione degli investigatori si è rivolta verso due siti internet specializzati nella vendita di prodotti alimentari dove veniva pubblicizzata la vendita di olio di oliva extra vergine della ditta derubata a prezzi particolarmente vantaggiosi.

Dalla lettura del codice a barre, visibile dalle foto delle bottiglie di olio riportate sull’annuncio di vendita, la polizia è riuscita a risalire alla partita di olio rubato all’azienda De Carolis. Ulteriori indagini attraverso l’account internet usato per la vendita on-line hanno poi consentito di identificare la banda responsabile del furto e di individuare ad Aprilia i magazzini di stoccaggio dove erano state nascoste le bottiglie di rubate.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sgominata banda di ricettatori di olio di oliva doc: cinque persone denunciate

LatinaToday è in caricamento