Cronaca

Barca alla deriva nelle acque di Ventotene: salvate nove persone

A causa della rottura dell'albero maestro sono rimaste in balia del vento e delle onde per ore; salvate dalla guardia costiera

Paura ieri in mare a largo di Ventotene. Nove persone, a bordo di un’unita da diporto in avaria nelle acque dell'isola pontina, sono rimaste per ore in balia del vento e delle onde prima di essere tratte in salvo dalla capitaneria di porto.

L’imbarcazione a vela di circa 10 metri, denominata Castore, si trovava alla deriva a circa tre miglia sud-est dall'isola di Ventotene quando è stata soccorsa dai militari degli uffici circondariali marittimi di Ponza ed Ischia, con l'ausilio delle direzioni marittimi del Lazio e della Campania.

La segnalazione di soccorso è giunta alle 9.00 alla sala operativa di Circomare Ponza tramite il numero blu 1530 della Guardia Costiera per le emergenze in mare: il comandante ha riferito di avere una grave emergenza a bordo causata dalla rottura dell'albero maestro, spezzato dalle avverse condizioni meteomarine e dall'impossibilità di governare il motore in quanto la caduta in mare di una cima finita nell'elica ne aveva causato il blocco.

A rendere più delicata la situazione è stata anche la difficoltà delle adeguate comunicazioni radiotelefoniche con il Castore. Una motovedetta è partita così da Ponza riuscendo comunque ad individuare la posizione della barca che, per la deriva, era finita a circa dieci miglia dall'isola di Ischia indirizzando quindi sul punto la locale motovedetta.

Le nove persone sono state soccorse e l'imbarcazione è stata rimorchiata sino al più vicino porto di Ischia, dove è giunta alle 13.30, traendo in salvo tutti e nove i malcapitati, che sono comunque in buone condizioni di salute.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Barca alla deriva nelle acque di Ventotene: salvate nove persone

LatinaToday è in caricamento