rotate-mobile
Cronaca Sonnino

Barista preso a bottigliate e aggredito con un cavo elettrico: arrestati due giovani

Attimi di follia ieri pomeriggio in un bar di Sonnino dove il padre del titolare dell'attività è stato picchiato a calci e pugni. I carabinieri hanno arrestato due 32enni e denunciato un 35enne

Una persona aggredita, due arresti e una denuncia. Questo l'epilogo dell'episodio che si è consumato ieri pomeriggio in un bar di Sonnino. Erano circa le 16,30 quando, secondo la ricostruzione, per futili motivi, due persone hanno aggredito il padre del titolare dell'esercizio commerciale.

Il malcapitato è stato colpito a calci e pugni, in più i due giovani hanno usato anche un cavo elettrico e una bottiglia di vetro. L'uomo ha riportato diverse ferite in varie parti del corpo ed è stato condotto in ospedale e ricoverato. Sul posto sono intervenute diverse pattuglie, di Sonnino, Maenza e  del nucleo operativo e radiomobile di Terracina.

In serata S.G., del posto ed L.D., di Pontinia, entrambi 32enni, sono stati arrestati con le accuse di lesioni personali aggravate in concorso e minaccia. Inoltre è stato denunciato un 35enne. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Barista preso a bottigliate e aggredito con un cavo elettrico: arrestati due giovani

LatinaToday è in caricamento