rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Cronaca Centro / Piazza del Popolo

Barriere architettoniche, striscione di protesta di CasaPound davanti al Comune

Lo striscione, accompganato anche da pennelli e vernice, "per denunciare la mancata promessa di Coletta e di Lbc per l'abbattimento delle barriere architettoniche"

Cento giorni son passati disabili dimenticati”: questo recita lo striscione che nella notte i militanti di CasaPound hanno affisso davanti al Comune di Latina. 

“Uno striscione dal testo inequivocabile, pennelli e vernice, sono stati lasciati a piazza del Popolo sotto la torre comunale per denunciare la mancata promessa di Coletta e di Lbc per l'abbattimento delle barriere architettoniche” commenta CasaPound Latina che rivendica l’azione attraverso la nota di Marco Savastano. 

“Abbiamo voluto ricordare alla Giunta le promesse della campagna elettorale, Coletta aveva parlato di gesto di civiltà e invece è venuto meno alle sue stesse parole, ancora peggio l'assessore Ciccarelli che aveva dichiarato come non servissero 80.000 euro ma bastassero vernice e pennelli per rendere visibile la città per i disabili, ora li hanno, non hanno più scuse”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Barriere architettoniche, striscione di protesta di CasaPound davanti al Comune

LatinaToday è in caricamento