Cronaca

“A spasso con Giulia”, barriere architettoniche viste dalla carrozzella

Costretta su una carrozzella è impossibilitata a spostarsi autonomamente in città, e come lei tante altre. La consigliera Zuliani si è fatta loro portavoce chiedendo un incontro al sindaco

Si intitola "A spasso con Giulia" ed è un breve reportage sulle barriere architettoniche nella città di Latina.

Protagonista è Giulia, una ragazza di 14 anni, che frequenta una scuola superiore vicinissima a casa sua; scuola che però non può raggiungere da sola, perché rischierebbe la vita. E come Giulia ci sono Iriana e Alessia e tantissime persone costrette su una carrozzella impossibilitate a spostarsi autonomamente in città.

“Il numero incredibile di visualizzazioni e di riscontri positivi che abbiamo registrato in poche ore dalla pubblicazione on line del video – ha dichiarato la consigliera comunale Nicoletta Zuliani – ci conferma che quello delle barriere architettoniche è un problema molto sentito. Grazie a un nostro emendamento il Comune ha stanziato i soldi per uno studio sulle barriere architettoniche a Latina, questo studio va commissionato quanto prima”.

La consigliera comunale del Pd, infatti, si è fatta portavoce delle ragazze che sono nel video “A spasso con Giulia” e ha chiesto un appuntamento al sindaco Di Giorgi: “Giulia, Iiriana e Alessia chiederanno al primo cittadino di lasciare per un’oretta la sua poltrona e mettersi in gioco, passeggiando con loro in giro per Latina – conclude la consigliera Zuliani – un’esperienza che cambierà la vita del sindaco ma anche quella dell’intera città”.

IL VIDEO "A SPASSO CON GIULIA"

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“A spasso con Giulia”, barriere architettoniche viste dalla carrozzella

LatinaToday è in caricamento