Belen e Stefano De Martino a processo a Latina per un'aggressione avvenuta a Ponza

I fatti risalgono al 2012. Vittime due paparazzi. La showgirl e il ballerino rischiano fino a tre anni

Arrivano guai giudiziari per Belen Rodriguez e il suo ex marito Stefano De Martino, che rischiano fino a tre anni di carcere per una presunta aggressione avvenuta a Ponza nel 2012 nei confronti dei fotografi Mattia Brandi e Stefano Meloni.

La showgirl argentina e il ballerino sono stati rinviati a giudizio con le accuse di "esercizio arbitrario delle proprie ragioni con violenza sulle persone e lesioni non gravi". I testi del processo saranno ascoltati per la prima volta il prossimo 13 maggio in tribunale a Latina. Il procedimento vede imputati, oltre a Belen Rodriguez e Stefano De Martino, anche Perez Blanco, all'epoca fidanzato di Cecilia Rodriguez, sorella della showgirl.

L'aggressione sarebbe avvenuta ad agosto del 2012 sull'isola al largo tra l'isola di Ponza e Palmarola. Secondo la denuncia, i due paparazzi stavano scattando foto dalla loro barca alla showgirl e a De Martino, alla sorella Cecilia e all'allora fidanzato a bordo del loro yacht. I quattro, accortisi della presenza dei fotografi, si sarebbero avvicinati alla loro barca. Poi De Martino e Perez Blanco avrebbero ingaggiato una colluttazione con i due e sottratto la macchina fotografica ai paparazzi, restituendola solo dopo aver gettato in mare la scheda contenente le foto appena scattate.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

De Martino, Rodriguez e Perez Blanco sono accusati, in concorso, di esercizio arbitrario delle proprie ragioni con violenza sulle persone e di lesioni non gravi ai danni di Brandi e Meloni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Latina: 237 contagi in provincia, 195 casi positivi in più nel Lazio in un giorno

  • Coronavirus, controlli della polizia: scoperta parrucchiera che lavorava in casa. Denunciata

  • Coronavirus Latina: nel Lazio 2.642 positivi, ma ci sono 24 guariti nelle ultime 24 ore

  • Coronavirus, Latina piange la morte del ginecologo Roberto Mileti. E' la tredicesima vittima in provincia

  • Terracina, 250 mascherine donate al Comune. Il biglietto: "Dal vostro concittadino Gabriele Orlandi"

  • Coronavirus: 12 casi in più in provincia, 13 i morti. Ma i guariti salgono a 21

Torna su
LatinaToday è in caricamento