rotate-mobile
Domenica, 5 Dicembre 2021
Cronaca Cisterna di Latina / Piazza XIX Marzo

A Cisterna si inaugura la Biblioteca della Legalità

Un lascito di oltre 3800 volumi da parte della Famiglia Scalfati per la costituzione di un polo culturale aperto a tutti i cittadini

Oltre 3800 volumi antichi per lo più di argomento giuridico e storico che la famiglia Scalfati ha collezionato e raccolto nell’arco di quattro generazioni  saranno donati al comune di Cisterna per formare la Biblioteca della Legalità, presso la Sala della Loggia del Palazzo Caetani in piazza XIX Marzo.

Un generoso lascito che attraverso l’impegno dell’Associazione Il Ponte diventerà sede di un importante polo culturale per tutti i cittadini. Il progetto, fortemente voluto da Giulio e Anna Scalfati, sarà presentato sabato 19 dicembre alla presenza di Nadia Biscossi, a capo de Il Ponte, associazione collegata a Libera di Don Ciotti, impegnata da anni nel sociale e a favore dei minori.

All’inaugurazione, tutta al femminile, presenzieranno le autorità ed interverranno inoltre l’onorevole Silvia Costa, Presidente della Commissione Cultura del Parlamento Europeo che taglierà il nastro, Lidia Ravera assessore alla Regione Lazio, Gabriella Stramaccioni di Libera, Maria Luigia Spinelli magistrato di spicco della Procura di Latina, ed Eleonora Della Penna, sindaco di Cisterna nonché Presidente della Provincia di Latina. Ospiti d’eccezione l’onorevole Francesco Saverio Garofani, presidente della Commissione Difesa della Camera dei Deputati, e l’onorevole Ernesto Preziosi presidente dell’Associazione Argomenti 2000.

Ad animare la serata, che avrà inizio alle 18.30, il maestro Fabrizio Bono, violinista, il pianista Stefani Diotallevi e il soprano Laura Pugliese che si esibiranno suonando musiche di Verdi e Puccini, brani della tradizione popolare italiana e musiche di Astor Piazzolla.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Cisterna si inaugura la Biblioteca della Legalità

LatinaToday è in caricamento