rotate-mobile
Cronaca Centro / Corso della Repubblica

Biblioteca, Pd soddisfatto: “Libri in prestito anche ai non residenti”

Una delle modifiche al regolamento della biblioteca comunale Manuzio. Cozzolino: "Avevamo anche proposto l'orario continuato ma la carenza di personale per il ora non lo permette"

Libri in prestito agli studenti a Latina, anche per quelli non residenti. Questa una delle novità che saranno presto introdotte.

Nei giorni scorsi, infatti, la Commissione Cultura ha approvato la modifica del regolamento per la biblioteca comunale Aldo Manuzio.

“Tutti gli studenti, anche non residenti a Latina, sia delle scuole superiori sia universitari potranno accedere al prestito dei libri”, annuncia il consigliere comunale del Partito democratico Alessandro Cozzolino che si era fatto promotore dell’apertura del prestito a tutti.

“Avevamo anche proposto l’orario continuato per la biblioteca Manuzio e l’apertura il sabato pomeriggio – spiega ancora il consigliere del Pd – ma la carenza di personale per il momento non ci permette di allungare gli orari di apertura”.

Il Pd ha trovato piena collaborazione e disponibilità anche nei colleghi che rappresentano la maggioranza in Commissione che hanno sostenuto le proposte del Pd e hanno reso possibile la modifica del regolamento.  “Sulla biblioteca il percorso intrapreso non è finito – annuncia Cozzolino - A breve entrerà in vigore la biblioteca digitale, possibile grazie a un nostro emendamento al bilancio. In questi giorni si stanno completando le procedure formali per l’acquisto dei materiali necessari”.

La Commissione ha deciso un incontro con le associazioni per i non vedenti. Nella struttura della biblioteca infatti c’è una saletta attrezzata per i non vedenti ma viene usata di rado per le difficoltà oggettive di raggiungerla da parte dei potenziali fruitori.

“Vorremmo decidere insieme ai rappresentanti delle associazioni di non vedenti e ipovedenti la strada migliore – aggiunge il consigliere -: se sia il caso di prevedere dei mezzi di trasporto adeguati per raggiungere la saletta attrezzata nei locali di piazza del Popolo oppure se tutto il materiale può essere eventualmente ceduto alle associazioni che potrebbero sfruttarlo al meglio con i loro iscritti. Un cammino ancora lungo – conclude il consigliere Alessandro Cozzolino – ma che abbiamo intenzione di portare avanti con convinzione. Auspichiamo che la modifica al regolamento della biblioteca sia al più presto portata in Consiglio Comunale per la sua approvazione definitiva in modo da diventare presto efficace”.
 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Biblioteca, Pd soddisfatto: “Libri in prestito anche ai non residenti”

LatinaToday è in caricamento