Cronaca Latina Scalo

Latina Scalo, biglietterie automatiche non funzionanti: la segnalazione dell'Udicon

L'associazione in difesa dei consumatori denuncia i disagi per gli utenti alla stazione del capoluogo

Molti viaggiatori in queste torride giornate di agosto hanno subito il disagio, soprattutto durante il fine settimana, di non poter acquistare il biglietto per il trasporto ferroviario presso la Stazione di Latina Scalo. La segnalazione arriva dalla Udicon, la sede provinciale dell'Unione per la difesa dei consumatori.

"La domenica e i giorni festivi la biglietteria della scalo ferroviario del capoluogo rimane chiusa -  spiegano dall'associazione - e questo comporta la costrizione per l’utente di acquistare il titolo di viaggio presso le biglietterie automatiche, arrecando un notevole disagio per chi non ha dimestichezza con questi macchinari.  Le  macchinette self service, tra l’altro, accettano solo pagamenti con il bancomat, condizione che comporta, come ovvio, enormi limitazioni verso gli acquirenti viaggiatori. Durante i week end di agosto il problema si è acuito ulteriormente, infatti i viaggiatori si sono trovati impossibilitati ad acquistare il biglietto in quanto sulla schermata della macchinetta appariva la dicitura Ticketless non consentito il che rendeva impraticabile la materiale emissione del tagliando".

Secondo l'Udicon questo ha disorientato gli utenti che, impossibilitati alla acquisizione del biglietto, hanno chiesto spiegazioni ai controllori dei treni che scendevano durante le soste nella stazione. Qui si è generata una ulteriore confusione, in quanto alcuni addetti di Trenitalia comunicavano ai viaggiatori di far presente il disagio una volta saliti sul treno al personale di competenza per poter acquistare il titolo di viaggio sulle carrozze senza costi aggiuntivi, alcuni controllori al contrario, non avendo avuto determinate disposizioni in merito, pretendevano il pagamento del biglietto con l’aggravio di una penale.

"Ci troviamo nella paradossale situazione in cui Trenitalia vuol modernizzare i propri servizi - prosegue l'Udicon - ma al contempo arreca ulteriore danno e disagio ai propri viaggiatori. Tutto questo senza che le istituzioni locali proferiscano una parola. Come Associazione che tutela i diritti dei consumatori chiediamo di poter collocare un operatore in stazione anche la domenica e nei giorni festivi, soprattutto, per dare un servizio di assistenza agli utenti.  Questo rappresenterebbe anche un segno di decoro e vivibilità per la stazione di Latina Scalo, che purtroppo ha troppo spesso l’aspetto di un posto abbandonato a se stesso. Soprattutto esigiamo il rispetto nei confronti dei cittadini pontini ai quali si provocano solo disservizi  di ogni genere e specie, senza che questi possano usufruire al meglio delle fondamentali opere del vivere civile".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Latina Scalo, biglietterie automatiche non funzionanti: la segnalazione dell'Udicon

LatinaToday è in caricamento