rotate-mobile
Cronaca Centro / Corso della Repubblica

Evasioni per 355 milioni di euro, tutti i dati del 2011 della Finanza

Bilancio del comandante delle fiamme gialle, Paolo Kalenda. Evasione, lavoro nero, ricevute fiscali i terreni più battuti, come la lotta alla criminalità organizzata e allo spaccio

Evasioni per 355 milioni di euro. Questo è il dato più allarmante tra quelli diffusi dalla guardia di finanza e relativi all’anno appena trascorso.

Il comandante delle fiamme gialle Paolo Kalenda ha vivisezionato l’intero 2011 alla luce delle operazioni condotte con impegno serio e professionale dai suoi uomini nel corso degli ultimi 12 mesi.

In totale sono 2.290 le verifiche e i controlli conclusi con la constatazione appunto di oltre 355 milioni di euro di base imponibile sottratta al fisco e di oltre 28 milioni di euro di imposta sul valore aggiunto dovuta dai contribuenti o non versata nelle casse dell’Erario. Nel corso delle ispezioni sono stati individuati anche 139 evasori totali e paratotali.

Scontrini e ricevute fiscale è l’altro tasto dolente che ha visto l’intervento attivo e capillare della guardia di finanza; sono stati effettuati 9.374 controlli, 1.074 dei quali con rilievi, che hanno riguardato: in 900 casi mancate emissioni di documenti fiscali, in 15 emissioni di documenti con corrispettivi inferiori ed in 159 casi altre violazioni.

Oltre 100, invece, i controlli nel settore dei lavoratori “in nero” che hanno portato alla denuncia di 45 soggetti. Le ispezioni sono state prevalentemente effettuate nei confronti dei datori di lavoro, piuttosto che nei confronti dei lavoratori stessi, quasi sempre vittime più o meno consapevoli.

Le fiamme gialle hanno operato, poi, anche in molti altri settori di rilievo tra cui quello del contrasto alla criminalità organizzata, al riciclaggio ed all’usura, con lo svolgimento di 93 indagini (attività di polizia giudiziaria, ispezioni antiriciclaggio, accertamenti patrimoniali e sviluppo di segnalazioni per operazioni sospette del sistema bancario) che hanno permesso di riscontrare 25 violazioni, con la denuncia di 11 persone e la determinazione di importi derivanti da riciclaggio per circa 3 milioni di euro.

Lo spaccio degli stupefacenti è il secondo terreno che ha visto operare attivamente i militari con il sequestro di oltre 155 chilogrammi tra hashish, marijuana, cocaina ed eroina, la verbalizzazione di 79 soggetti di cui 33 denunciati all’autorità giudiziaria a piede libero e 46 in stato di arresto. Sequestrati anche 3 automezzi.

La tutela dell’ambiente, con il sequestro di 10 discariche, 2 immobili, 39.000 mq. di aree demaniali, 389.000 kg. di rifiuti industriali, 76.000 kg. di prodotti minerali derivati e la denuncia di 24 responsabili, è stato un ulteriore campo di interventi; come anche quello della lotta alla contraffazione, con il sequestro di circa 5.000 capi di merci contraffatte e denunciati 38 soggetti, e del falso monetario, con 144 soggetti verbalizzati e 100.000 euro in banconote false sequestrati.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Evasioni per 355 milioni di euro, tutti i dati del 2011 della Finanza

LatinaToday è in caricamento