Cronaca

Polizia stradale, calano gli incidenti mortali: la Pontina la più pericolosa

Bilancio del 2012: diminuisce anche il numero degli incidenti correlati all'uso di alcol e droghe; Appia e 148 rimangono le strade più pericolose. Aumentano le indagini, gli arresti e le denunce

Il 2012 si è concluso e anche la polizia stradale della provincia di Latina stila un bilancio delle attività svolte nei 12 mesi appena trascorsi. Il primo dato che emerge è quello relativo agli incidenti stradali: anche se rimane alto il numero complessivo, sono in netto calo quelli con esito mortale rispetto al 2011.

Nell’anno passato sono stati 876 gli incidenti, 32 dei quali mortali, 570 con feriti e 274 con soli danni confermando così il trend discendente degli incidenti con esito mortale nella provincia di Latina già osservato nel 2011 rispetto al 2009 e al 2010. Rispetto al quinquennio la riduzione del dato relativo alla mortalità è quasi pari al 50%.

L’Appia e la Pontina continuano ad essere le strade più pericolose in provincia; nella prima i sinistri totali sono stati 99 di cui 6 mortali (7 le persone che hanno perso la vita) e 71 con feriti, mentre nel 2012 sulla regionale 148 sono stati 295 gli incidenti di cui 5 mortali (6 le persone che hanno perso la vita) e 167 con feriti.

Inoltre si rileva anche una minore percentuale di sinistri correlati all’uso di alcol (51) rispetto al 2011 (70), e quelli correlati all’uso di sostanze stupefacenti (12) in confronto ai 36 dell’anno precedente. “Il dato – commentano dalla polizia stradale - diventa particolarmente significativo se associato alla percentuale molto alta (quasi doppia rispetto all’anno precedente) di intervento della Polstrada nei sinistri con le più gravi conseguenze per le persone coinvolte”.

“Pur nelle difficoltà di organico oggi comuni a molti Uffici di Polizia, si è spostato, laddove possibile, l’asse dei servizi esterni verso la vigilanza stradale incrementando il numero delle pattuglie complessivamente poste quotidianamente su strada (la media è stata di circa 11 pattuglie giornaliere dedicate ai controlli ed alla prevenzione nell’intero territorio provinciale). Si è riusciti nel contempo – continuano ancora dalla stradale - ad incrementare altresì il numero dei servizi finalizzati alla prevenzione delle fenomenologie più preoccupanti in termini di sicurezza stradale (velocità e alcool/droghe) nonché in termini di concorrenza tra le impresi di trasporto”.
In totale nel 2012 sono state 37636 le infrazioni accertate e 57463 i punti decurtati.

Notevole si rivela il dato annuale sull’attività di polizia giudiziaria in termini di arresti e denunce moltiplicato rispetto all’anno precedente a testimonianza di un anno di lavoro particolarmente intenso per gli investigatori della Sezione e dei Distaccamenti di Aprilia, Terracina; sono 16 le persone arrestate a fronte delle 2 dello scorso anno e 224 le denunciate contro le 185 del 211, 20 i veicoli recuperati e 13 quelli sequestrati. Sono 55 invece le indagini portate aventi negli ultimi 12 rivolte in particolar modo alla clonazione dei veicoli.

E’ proseguito senza sosta, infine, l’impegno per presenziare nelle campagne di educazione e informazione in tema di sicurezza stradale nonché nelle manifestazioni di educazione alla legalità.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Polizia stradale, calano gli incidenti mortali: la Pontina la più pericolosa

LatinaToday è in caricamento