menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Era di Latina la bimba di 9 anni morta a Roma per le complicanze del morbillo

Il decesso risale allo scorso 28 aprile, all'ospedale Bambino Gesù. La bambina, che soffriva di una genetica, non era stata vaccinata. Era stata ricoverata in Terapia Intensiva per difficoltà respiratorie

E’ morta a Roma, all’ospedale Bambino Gesù, una bambina di 9 anni, a causa di una serie di complicazioni dovute al morbillo contro il quale non era stata vaccinata. La bimba, come riporta l’agenzia Ansa, era nata a febbraio del 2008 ed era residente a Latina

Secondo quanto si apprende la bimba soffriva di una malattia genetica che non era incompatibile con la vaccinazione, ma non era stata vaccinata contro il morbillo. Il decesso risale allo scorso 28 aprile, mentre i primi sintomi si erano manifestati il 14 aprile e la diagnosi di morbillo è stata confermata il 26 aprile, dopo gli esami di laboratorio. Era stata ricoverata in Terapia Intensiva per problemi respiratori.

“Avrebbe potuto salvarsi se fosse stata vaccinata", ha detto all’Ansa Walter Ricciardi, presidente dell’Istituto superiore di Sanità”.

Alberto Villani, primario di Pediatria, intervistato da Repubblica, ha invece spiegato: “Purtroppo è deceduta proprio per le conseguenze del morbillo, che ha innescato un’insufficienza multiorgano”. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento