rotate-mobile
Domenica, 29 Maggio 2022
Cronaca

Blitz del Nas nelle case di riposo, struttura in esubero a Latina

I controlli, disposti in ambito nazionale dal Ministero della Salute, sono scattati anche in provincia. In una comunità alloggio da dodici posti erano ospitati ventiquattro anziani

Anche a Latina sono stati eseguiti gli accertamenti sulle case di riposo predisposti in ambito nazionale dal Ministero della salute. I blitz sono scattati nel cuore della scorsa notte su diverse strutture della provincia pontina.

In una di queste, una comunità alloggio del capoluogo, i militari del nucleo antisofisticazione, hanno rilevato la presenza di un numero di ospiti superiore a quello consentito. All’interno della struttura, infatti, vi erano ventiquattro persone, a fronte di un massimo di dodici stabilito dal regolamento relativo a quella tipologia di comunità.  

I militari hanno quindi avviato un procedimento amministrativo che obbliga il titolare della struttura a regolamentare il tutto, portando il numero di ospiti alla soglia massima consentita. La normativa, infatti, prevede che la tipologia della comunità alloggio, come nel caso in questione, debba rispondere a una serie di requisiti diversi dalla casa di riposo, tra questi un numero limitato di ospiti: se superiore richiederebbe anche un organico più ampio di personale qualificato. Sotto il profilo strettamente medico, invece, non è stato rilevato alcuni tipo di illecito. Gli anziani, come richiesto per quella struttura, sono risultati tutti autosufficienti.

Sul territorio nazionale sono in totale cento le strutture sottoposte ad ispezione, tra case di riposo e comunità per disabili, 31 al nord, 30 al centro e 39 al sud. Sette le persone all’autorità giudiziaria e nove a quella sanitaria; sequestrata anche una struttura ricettiva per un valore di circa 400mila euro.  

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Blitz del Nas nelle case di riposo, struttura in esubero a Latina

LatinaToday è in caricamento