Cronaca Ponza

Abusivismo a Ponza, lavori alla chiesa: il Comune blocca il cantiere

Deciso il neo sindaco Vigorelli che ha interrotto una serie di interventi che si stavano realizzando alla parrocchia senza alcuna licenza: "Ho promesso che non avrei tollerato abusivismi"

Arrivano i primi grattacapi per il neo sindaco di Ponza Piero Vigorelli eletto primo cittadino poco meno di un mese fa con le elezioni del 6 e 7 maggio scorso.

Il Comune dell’isola pontina ha infatti bloccato alcuni lavori che si stavano svolgendo presso la storica chiesa perché interventi effettuati senza alcun tipo di licenza concessa dall’amministrazione.

Un’opera edilizia abusiva che non è passata inosservata. Gli interventi riguardano il rifacimento del portale della storica chiesa dell’isola: venerdì scorso il parroco aveva incaricato una ditta locale di allestire i ponteggi ed installare il nuovo portone d’ingresso.

Ecco il primo problema però. Il nuovo portone che avrebbe dovuto sostituire il vecchio era più grande di qualche centimetro e quindi la struttura muraria della parrocchia stava per essere allargata. Il tutto senza la licenza edilizia e gli studi ingegneristici per garantire la staticità dell'edificio.

"Ho promesso che non avrei tollerato abusivismi -ha spiegato il neo sindaco dell'isola Piero Vigorelli- e che non avrei guardato in faccia nessuno".

"A Ponza - ha aggiunto - sono state presentate nel corso degli anni più di 600 richieste di condono edilizio per una popolazione di poco più di tremila abitanti e per alcune case di vacanza di non residenti. Molti sono abusivismi di necessità per migliorare le condizioni igieniche e di vivibilità. Ma che anche una autorità morale come il parroco compia atti illegali è uno scandalo".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Abusivismo a Ponza, lavori alla chiesa: il Comune blocca il cantiere

LatinaToday è in caricamento