Bloccato alla stazione con 6mila pasticche di ecstasy, marijuana e funghi allucinogeni

Il giovane di 22 anni è stato bloccato dai cani antidroga con alcune pasticche, poi la perquisizione nel suo appartamento dove è stato rinvenuto il resto dello stupefacente

6mila pasticche di ecstasy, marijuana e funghi allucinogeni: è quanto sequestrato dai finanzieri del gruppo di Formia ieri, nel corso di un’operazione portata avanti con l’unità cinofila.

E’ accaduto alla stazione ferroviaria di Formia dove le fiamme gialle stavano effettuando una serie di controllo: i cani hanno bloccato J.R., di anni 22, che deteneva, all’interno di tre distinti sacchetti, 9 pastiglie di ecstasy, 6 grammi e mezzo di funghi allucinogeni, un fiore di cannabis, dal quale si ricava la marijuana ed un trita erba.

Il giovane, residente a Roma, è finito in manette già diverse volte per droga.

Immediata è scattata la perquisizione nel suo appartamento della capitale dove sono state rinvenuti altri 2 chilogrammi di ecstasy (pari a circa 6.300 pastiglie), dello stesso tipo di quelle rinvenute presso la stazione, tre piante di canapa Indiana, alte da 60 a 80 centimetri, 5 grammi di marijuana e due bilancini di precisione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sulla Pontina: investito da un tir, muore un uomo di 43 anni

  • Coronavirus Latina: sono 169 i nuovi casi positivi in provincia. Altri tre decessi

  • Coronavirus, altri 209 contagi e tre morti in provincia. Boom di casi a Terracina

  • Coronavirus Latina: nuovi casi ancora sopra i 200 in provincia. Altri 6 decessi

  • Morto dopo un inseguimento, la guardia giurata condannata a nove anni per omicidio

  • Coronavirus Latina, altri 231 contagi. Ma non c'è alcun decesso nelle ultime 24 ore

Torna su
LatinaToday è in caricamento