Lunedì, 25 Ottobre 2021
Cronaca

No alla “marcia su Roma”, controlli serrati delle forze dell’ordine

Divieto delle Questure di Roma e Latina alla "passeggiata ecologica" di Cra e Dignità Sociale. Presidiate dagli agenti la Pontina e le arterie lungo cui era prevista la manifestazione

Nonostante le rassicurazioni degli organizzatori è massiccio il dispiegamento di forze dell’ordine contro quella che è stata definita la "marcia su Roma”.

Dopo il no delle Questure di Latina e Roma e il veto alla circolazione dei mezzi pesanti da parte delle Prefetture delle stesse città (esclusi quelli destinati al trasporto delle merci), i Cra di Danilo Calvani e il Movimento Dignità Sociale guidato dall’ex generale Antonio Pappalardo, avevano assicurato di voler rinunciare, ma solo temporaneamente, alla loro "passeggiata ecologica" che sarebbe dovuta partire alla volta del Circo Massimo alle 6 di questa mattina.

Nessun accordo è stato raggiunto dalle parti – manifestanti da un lato e Questure di Roma e Latina dall’altro –; neanche di fronte alla proposta di posticipare l’avvio del corteo alle 12, infatti, è arrivata l’autorizzazione.

Resta, per ora, alto lo stato di allerta delle Questure di Roma, Latina, Frosinone e Campobasso, interessate alla manifestazione. Dalle prime di questa mattina sono stati intensificati i controlli delle forze dell’ordine in quelli che vengono considerati i nodi nevralgici della protesta.

Caselli e aree di servizio, nonché la Pontina e le arterie lungo cui si sarebbero dovuti riunire i mezzi pesanti, tir e trattori, per partire alla volta della capitale, sono stati presidiati oltre che dalla polizia anche da carabinieri, guardia di finanza, stradale e vigili urbani.

Intanto mantengono la linea dura anche i Cra e il Movimento Dignità Sociale i quali ancora riuniti a San Donato, fanno sapere - dopo il rispetto del divieto di oggi - di essere già a lavoro per organizzare una nuova manifestazione che dovrebbe tenersi nei prossimi giorni.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

No alla “marcia su Roma”, controlli serrati delle forze dell’ordine

LatinaToday è in caricamento