Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca Aprilia

Ordigno bellico ad Aprilia, pronto il piano di evacuazione per domenica 25 novembre

Previsto lo sgombero di 3mila persone, residenti nel raggio di 1.800 metri. Circolazione stradale e ferroviaria sospesa. La bomba verrà fatta brillare nella cava Stradaioli di Aprilia

Si svolgeranno domenica 25 novembre, dalle 8 alle 15 circa, le complesse operazioni di rimozione e brillamento di una bomba d’aereo inglese da 500 libbre, circa 230 kg, risalente alla seconda guerra mondiale ritrovata in via del Tufetto ad Aprilia. Le attività sono coordinate dalle Pretture di Latina e di Roma e coinvolgeranno i comuni di Aprilia e Lanuvio, con l'intervento degli Artificieri dell'Esercito, i vigili del fuoco, le forze di polizia, l'Ares 118, la Asl di Latina e tutti i volontari messi a disposizione dall'Agenzia regionale di Protzione civile e dalla Croce Rossa.

Ordigno bellico, piano di evacuazione: qui tutte le informazioni

Evacuazione di 3mila persone

I Comuni provvedranno all'evacuazione delle abitazioni che ricadono nel raggio di 1.800 metri dal luogo in cui l'ordigno è stato ritrovato e si occuperanno di offrire assistenza alle circa 3mila persone interessate dalle operazioni di sgombero, con particolare riferimento agli anziani e ai soggetti disabili. Forniranno poi, attraverso la notifica delle ordinanze, adeguate informazioni alla popolazione per evitare che persone non autorizzate possano trovarsi accidentalmente all'interno dell'area delimitata.

Circolazione stradale e ferroviaria sospesa

E' stata inoltre prevista la sospensione della circolazione stradale e ferroviaria ricadente nel raggio di impatto e la chiusura di tutti gli accessi al sito interessato dalle operazioni di brillamento, che saranno effettuate presso la cava Stradaioli di Aprilia, in via Isacco. Le informazioni relative alle abitazioni da evacuare e alle strade interdette sono state diramate dai Comuni con appositi avvisi alla popolazione, pubblicati anche sui siti istituzionali. In particolare, sarà chiusa la Nettunense dal chilometro 14,500 fino al chilometro 19,700, dalle 8 alle 15.

Sospesa la circolazione dei treni: le informazioni 

Artificieri dell'esercito ad Aprilia

Per l’attività di disattivazione dell’ordigno, che avrà inizio alle oe 7,  interverranno gli specialisti provenienti dal 21° Reggimento Genio Guastatori di Caserta, reparto dell’Esercito responsabile per la bonifica dei residuati bellici ritrovati nella provincia di Latina. 

Al fine di ridurre il raggio di sgombero, i militari del Genio hanno allestito delle opere di contenimento provvisionali, diminuendo quindi il numero dei cittadini da evacuare e limitando i disagi alla popolazione. Successivamente gli artificieri dell’Esercito inizieranno l’intervento di rimozione delle spolette, ovvero dei due congegni meccanici di attivazione dell’ordigno. Dopo averla resa inoffensiva, la bomba sarà trasportata nella cava Stradaioli di Aprilia, dove verrà fatta brillare.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ordigno bellico ad Aprilia, pronto il piano di evacuazione per domenica 25 novembre

LatinaToday è in caricamento