rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Cronaca

Mobilità sostenibile, tavolo di concertazione per il progetto “Bonifica 2.0”

Il progetto "sostenibile" legato a un sistema integrato di navigabilità delle acque e fruizione degli argini del territorio pontino. Soddisfatta la consigliera Giancola: “Bonifica 2.0 oggi è più vicina a diventare realtà”

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LatinaToday

Bonifica 2.0 oggi è più vicina a diventare realtà. Il disegno costruito sulle vocazioni della provincia di Latina e sulle istanze di enti e associazioni locali, compie i suoi primi passi concreti, dopo un lungo anno di lavoro preliminare portato avanti dalla consigliera regionale del gruppo Per il Lazio Rosa Giancola di concerto con l’assessore regionale all’Ambiente, Infrastrutture e Politiche abitative Fabio Refrigeri.

Bonifica 2.0 è più di un progetto, è un contenitore sperimentale legato a un sistema integrato di navigabilità delle acque e fruizione degli argini del territorio pontino, in grado di rivoluzionare il concetto stesso di mobilità in un’ottica di sostenibilità e rispetto dell’ambiente.

Con determinazione n. G08841 del 18 giugno 2014 la direzione regionale Ambiente e Infrastrutture ha ufficialmente istituito un “Tavolo di concertazione territoriale per la definizione dei contenuti e degli indirizzi di Bonifica 2.0”.

Del tavolo faranno parte: un organo di coordinamento composto dal direttore della direzione regionale Ambiente e Infrastrutture con la funzione di segretario; un Comitato tecnico operativo con funzioni di pianificazione e attuazione (composto dai dirigenti regionali dell’area, Ardis, Arpa Lazio, Consorzio di Bonifica dell’Agro Pontino, Consorzio di Bonifica del Sud Pontino, Camera di Commercio di Latina, Pomos, Autorità di bacino e un rappresentante del settore Ambiente della Provincia di Latina) e da un Comitato Consultivo che rappresenterà le istanze che provengono dai territori.

“Questa determina è il grande risultato che abbiamo conquistato dopo un anno di lavoro e confronto serrato con tutti i soggetti istituzionali che era necessario coinvolgere – spiega la consigliera regionale Giancola -. La normativa delle acque è infatti una materia estremamente complessa, che ha richiesto, anche da parte dell’assessorato regionale all’Ambiente, un attento esame e uno studio approfondito delle modalità di intervento e di gestione. Il tavolo è ora ufficialmente costituito e avvierà i suoi primi interventi a settembre. Bonifica 2.0 è e resta un grande contenitore sperimentale che punta a costruire un modello di mobilità sostenibile annesso a sistemi energetici e di monitoraggio ambientale, che potrà aprire la strada, nel lungo periodo, a uno sviluppo territoriale diffuso con potenziali ricadute sul turismo e sul suo indotto, oltre che sulla nascita di nuove imprese qualificate”.

I lavori preliminari che hanno in questi mesi portato alla costituzione di un tavolo allargato hanno progressivamente inglobato anche progettualità europee che riguardano le acque, come il progetto Life Rewtland, programma di riqualificazione delle acque portato avanti dalla Provincia di Latina.

Al Tavolo di concertazione saranno attribuite funzioni di definizione delle modalità operative del progetto Bonifica 2.0, di elaborazione del piano nel dettaglio, di specificazione della modalità di collaborazione tra enti e associazioni coinvolte e di messa a sistema di programmi e azioni che riguardano i territori interessati.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mobilità sostenibile, tavolo di concertazione per il progetto “Bonifica 2.0”

LatinaToday è in caricamento