rotate-mobile
Latina

Ex Svar, entro il 31 dicembre in arrivo una prima bonifica dell'area

L'annuncio dell'amministrazione. Si prevede taglio della vegetazione incolta, disinfestazione e rimozione dei cumuli di rifiuti e di abbattimento delle strutture occupate abusivamente

In arrivo nell'area della ex Svar un primo importante intervento di bonifica. Entro il 31 dicembre l’area dismessa alle porte della città sarà infatti oggetto di un importante intervento di taglio della vegetazione incolta, disinfestazione e rimozione dei cumuli di rifiuti e di abbattimento delle strutture realizzate e occupate abusivamente. Un primo passo che l'amministrazione comunale di Latina ha predisposto per dare una risposta al degrado in cui versa la zona dello stabilimento industriale abbandonato.

“Intervenire per la riqualificazione dell’area è stato uno dei primi obiettivi di questa amministrazione – ha dichiarato l’assessore al Patrimonio Ada Nasti – A seguito di un sopralluogo effettuato a fine settembre 2023, ci si è resi conto della necessità di dover procedere con urgenza alla bonifica di quella che è diventata, negli anni, una discarica a cielo aperto e ‘teatro’ di episodi che mettono a repentaglio la sicurezza dei cittadini che risiedono nelle vicinanze. Allo scopo, abbiamo reperito fondi, attraverso una recente variazione di bilancio, che consentiranno di effettuare operazioni nell’immediato di pulizia dell’area. In un secondo tempo, si procederà alla demolizione di quel che resta dell’immobile presente all’interno del perimetro ex Svar e al ripristino della recinzione. La particolare situazione rinvenuta richiede, per il primo step, l’intervento di operatori economici specializzati in bonifiche ambientali- ha aggiunto Nasti -. Stiamo provvedendo all’individuazione, attraverso il sistema del mercato elettronico della pubblica amministrazione, di una ditta a cui affidare i lavori con l’obiettivo di concluderli entro l’anno. Questa operazione, tutt’altro che semplice, consentirà di fornire finalmente una prima risposta ai cittadini che per anni hanno visto inevase le loro richieste”.

Sul tema è intervenuta anche la sindaca Matilde Celentano che ha ricordato il suo primo incontro con il prefetto Maurizio Falco proprio sulle criticità dei siti dismessi e in particolare della Svar, che resta motivo di forte preoccupazione anche per la vicinanza della scuola primaria e secondaria di via Po. “Gli interventi programmati presentano per me una priorità. Comprendo i timori dei genitori, degli insegnanti e delle famiglie per la mancata sicurezza e per il degrado dell’area. L’amministrazione ha il dovere di intervenire e noi lo stiamo facendo”, ha affermato la prima cittadina.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ex Svar, entro il 31 dicembre in arrivo una prima bonifica dell'area

LatinaToday è in caricamento