Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca

Arrestata borseggiatrice a Roma: “Posso chiamare la domestica?”

Fermata alla stazione metro Colosseo, la 26enne ha chiesto ai carabinieri di telefonare alla colf, che si trovava con i suoi figli nella villetta di Aprilia, per avvertirla del "contrattempo"

L’hanno fermata alla stazione della metro B per un borseggio e lei come prima cosa ha chiesto di poter chiamare la domestica che in quel momento si trovava con i suoi figli. Lo stravagante episodio è accaduto ieri a Roma quando la ragazza nomade di 26 anni è stata arrestata insieme ad altre complici – tra cui una 15enne -. Dopo le manette per mano dei carabinieri della stazione di Vittorio Veneto, la giovane ha rivolto la particolare richiesta ai militari: voleva infatti avvisare la colf, che in quel momento accudiva i suoi figli in una villetta di Aprilia, del “contrattempo”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arrestata borseggiatrice a Roma: “Posso chiamare la domestica?”

LatinaToday è in caricamento