Botti di Capodanno, campagna di Comune e Anaspol per la sicurezza: i consigli utili

E' stata presentata ieri ad Aprilia la campagna informativa "A Capodanno mani al sicuro" per la prevenzione dai rischi dei botti di Capodanno. Illustrate sia le buone pratiche per un utilizzo consapevole dei fuochi pirotecnici che i consigli per l'acquisto sicuro

Campagna informativa ad Aprilia per far conoscere i rischi derivanti dall’uso improprio dei fuochi d’artificio, non soltanto il materiale esplosivo illegale ma anche quello in libera vendita che comunque va utilizzato seguendo determinate regole di sicurezza.

E’ stata presentata ieri “A Capodanno mani al sicuro” l’iniziativa per la prevenzione dai rischi dei botti di Capodanno che vede al fianco Comune e Anaspol, l’Associazione Nazionale Agenti e Sottoufficiali delle Polizie Locali.

Alla conferenza hanno preso parte il presidente dell’Anaspol Alessandro Marchetti, gli istruttori e alcuni allievi della palestra dell’associazione sita in località Selciatella, e in rappresentanza dell’Amministrazione il sindaco Antonio Terra e l’assessore Francesca Barbaliscia. Presenti anche i rappresentanti del Reparto Territoriale dell’Arma dei Carabinieri e della Tenenza della Guardia di Finanza e della Polizia locale di Aprilia.

Troppe vittime e feriti ogni anno per colpa dell’uso distorto dei botti di Capodanno e spesso a rimetterci sono proprio i bambini - ha dichiarato Alessandro Marchetti, Presidente dell’Anaspol -. Per questo siamo impegnati ogni anno per la prevenzione attraverso l’informazione ed abbiamo scelto di fare una foto tutti insieme, forze di polizia, ragazzi della Palestra Anaspol-Selciatella ed Amministrazione Comunale mostrando le mani, come a ricordare a tutti che a Capodanno è meglio metterle al sicuro”.

Nel corso della manifestazione, essendo la stessa organizzata non solo per la platea giovanile, sono state illustrate sia le buone pratiche per un utilizzo consapevole dei fuochi pirotecnici che se usati in modo non corretto possono causare gravi danni a cose e soprattutto a persone, che i consigli utili per l’acquisto sicuro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I CONSIGLI UTILI

"Acquistare i botti solo dai commercianti autorizzati; 
- Non comprare prodotti senza etichetta con l’autorizzazione del Ministero dell’Interno (numero del decreto ministeriale che ne autorizza il commercio; il nome del prodotto; la ditta produttrice, la categoria e le modalità d’uso che devono essere seguite attentamente); 
- Fare attenzione ai prodotti provvisti della marcatura CE, simbolo utilizzato sia dalla Comunità Europea (la C e la E sono distanziati tra loro tanto che potrebbe entrare un’altra lettera) che dalla Chinese Export (la C e la E sono vicini). In quest’ultimo caso i prodotti possono essere pericolosi; 
- Usare i fuochi d’artificio all’aperto; 
- Ripararsi in un posto sicuro quando qualcuno usa i fuochi d’artificio; 
- Non raccogliere i fuochi non esplosi; 
- Non manipolare o accorpare i fuochi tra loro; 
- Allontanarsi quando la miccia è stata accesa; 
- Non mirare mai contro le persone o le finestre e i balconi dei palazzi vicini; 
- Tieni candeline o stelline lontano dai vestiti, dalle tende, divani e dagli occhi;
- Quando usi i fuochi non mettere indumenti di pile, di fibra sintetica o acetati;
- In caso di malfunzionamento di un prodotto pirotecnico non toccatelo e non vi avvicinate. Potrebbe esplodere;
- Non sparare con fucili, pistole e anche armi giocattolo;
- Evitare di trasportare materiale pirotecnico in macchina;
- Non maneggiare mai fuochi in prossimità di fiamme libere o vicino liquidi o contenitori di gas infiammabili;
- I giochi pirotecnici di libera vendita (Cat. F1) possono essere acquistati da tutti coloro che hanno più di 14 anni nei negozi con licenza per la vendita di giocattoli, quelli di Cat. F2 sopra i 18 anni;
- Nessun gioco pirotecnico è destinato ai bambini (sotto i 14 anni). Riparare gli animali ed evitare possano avvicinarsi a botti inesplosi”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: i contagi non si fermano: 139 nuovi casi nel Lazio e 11 in provincia

  • Coronavirus, casi ancora in forte aumento: 165 in più nel Lazio e 23 in provincia

  • Latina, operazione "Dirty Glass": i nomi degli arrestati. Tra loro anche due carabinieri

  • Operazione Dirty Glass: riciclaggio, estorsione e corruzione. Ecco i ruoli dei personaggi coinvolti

  • Operazione Dirty Glass: chi è Natan Altomare, "soggetto scaltro e pericoloso"

  • “Spregiudicato e di grande caratura criminale”: ecco chi è Luciano Iannotta

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LatinaToday è in caricamento