Cronaca Gaeta

Si toglie il braccialetto elettronico e scappa, arrestato 43enne già ai domiciliari

L'uomo, ritenuto una persona pericolosa, diverse volte aveva già fatto scattare l'allarme del braccialetto fino ieri sera quando è fuggito da casa. Trovato nascosto tra la vegetazione a Gaeta è stato arrestato per evasione

Si è tolto il braccialetto elettronico ed è fuggito; rintracciato più tardi è stato arrestato per evasione dalla polizia a Gaeta. Si tratta di un uomo di 43 anni ai domiciliari dallo scorso novembre con l’applicazione del dispositivo tecnico del “braccialetto elettronico” su provvedimento del Gip del Tribunale di Roma, in considerazione della sua particolare pericolosità.

Già in passato, infatti, l’uomo aveva evidenziato varie problematiche legate alla sua situazione affettiva, familiare ed economica, tanto da rendersi necessari numerosi interventi di polizia e 118, con continui trasferimenti in ospedale a causa anche di frequenti atti di autolesionismo che ne evidenziavano chiaramente una volontà distruttiva ed estremamente instabile.

Negli ultimi giorni tale situazione si era particolarmente acuìta tanto che, lo stesso faceva scattare di proposito l’allarme del braccialetto elettronico, collegato con la Questura di Latina, rendendo necessari continui interventi di personale di questo Ufficio.  

Fino a ieri sera quando è scattato il nuovo allarme ma questa volta gli uomini del commissariato non lo hanno trovato in casa: non ricevendo risposta, e avendo pensato in un primo momento che il 43enne potesse aver accusato un malore, la polizia ha richiesto l’intervento dei vigili del fuoco per entrare in casa dove si appurava l’assenza dell’uomo che, dopo aver staccato il braccialetto elettronico era scappato via.

Immediate le ricerche del 43enne rintracciato poco dopo in via Colle Sant’Agata nascosto tra la vegetazione. Constatata l’assenza del braccialetto elettronico e sussistendo evidenti elementi di percicolosità, desumibili dalla premeditazione della fuga per l’uomo sono scattate di nuovo le manette e si sono aperte le porte della casa circondariale di Cassino in attesa di giudizio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si toglie il braccialetto elettronico e scappa, arrestato 43enne già ai domiciliari

LatinaToday è in caricamento