Aprilia, fatti brillare 4 ordigni bellici inesplosi della Seconda Guerra Mondiale

Le operazioni di brillamento delle 4 bombe a caricamento speciale inesplose ieri presso la cava Piattella. Nei giorni scorsi la riunione in Prefettura per pianificare le operazioni di disinnesco

Si sono svolte nella mattinata di ieri nella cava Piattella di Aprilia le operazioni di verifica e brillamento di 4 ordigni bellici a caricamento speciale inesplosi, risalenti alla II guerra mondiale.

Proprio nei giorni scorsi c’è stata in Prefettura una riunione operativa volta a pianificare le operazioni di disinnesco, che hanno tenuto conto della tossicità del materiale di caricamento.

Le operazioni, coordinate dalla Prefettura presso il Comando della Polizia Locale di Aprilia, hanno richiesto l’attivazione di speciali procedure e sono state effettuate da tecnici dell’Esercito, coadiuvati dai Vigili del Fuoco. Sul posto erano presenti anche militari dell’Arma dei  Carabinieri, la CRI e  rappresentanti del Comune di Aprilia.

“Tra le misure adottate per lo svolgimento in sicurezza delle attività - si legge in una nota della Prefettura -, l’interdizione dello spazio aereo soprastante l’area interessata e la temporanea chiusura al traffico di via Corta, che conduce alla vicina contrada”.

L’intervento si è svolto regolarmente e si è concluso alle ore 15,00 circa.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Latina: altri 5 decessi in provincia, 139 i nuovi casi positivi

  • Coronavirus Latina, la curva sale ancora: 260 nuovi contagi in provincia. Tre i decessi

  • Coronavirus Latina: sono 169 i nuovi casi positivi in provincia. Altri tre decessi

  • Coronavirus, nuova impennata: 309 casi in provincia, quattro morti. In aumento i ricoveri

  • Tamponi in farmacia, dove farli a Latina e provincia. L'elenco completo e gli indirizzi

  • Coronavirus, contagi in risalita: 180 casi e ancora quattro decessi in provincia

Torna su
LatinaToday è in caricamento