Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca Formia

Ordigni bellici ritrovati a Formia, fatti brillare in una cava a Gaeta

Il colpo di mortaio rinvenuto a Santo Janni e una bomba a mano americana a Trivio, entrambi risalenti alla seconda guerra mondiale: stamattina le operazioni di brillamento alla presenza del Comune di Formia

Sono stati fatti brillare questa mattina i due ordigni bellici, risalenti alla seconda guerra mondiale, rinvenuti nei giorni scorsi a Formia.

Si tratta di un colpo di mortaio rinvenuto il 19 agosto a Santo Janni e di una bomba a mano Mk2 americana del tipo ad “ananas” rinvenuta nelle scorse settimane a Trivio.

La squadra di artificieri dell’Esercito, supportata da personale della Polizia Municipale e da un’ambulanza della Croce Rossa, ha condotto in sicurezza gli ordigni presso la cava Cardi di Gaeta dove, anche alla presenza dell’amministrazione comunale di Formia, è avvenuto il brillamento.

“Ringraziamo la cava che ogni volta si mette a disposizione per garantire il brillamento degli ordigni– ha spiegato il presidente del Consiglio Comunale Maurizio Tallerini, medico “volontario” nell’ambulanza che ha partecipato all’operazione - e gli artificieri per la consueta solerzia e professionalità.

L’obiettivo è ora quello di creare una task force che sia specializzata in questo tipo di emergenze”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ordigni bellici ritrovati a Formia, fatti brillare in una cava a Gaeta

LatinaToday è in caricamento