Cronaca Maenza

Sorpresi a cacciare senza il porto d'armi: due uomini finiscono agli arresti

Si tratta di un 64enne e di un 70enne, entrambi di Sezze, accusati di porto abusivo di armi

Sono stati sorpresi a cacciare senza avere il porto d'armi. A Maenza due uomini sono stati arrestati dai carabinieri. Si tratta di un 64enne e di un 70enne, entrambi di Sezze, sorpresi in flagranza di reato per porto abusivo di armi e porto abusivo di fucile da caccia.

I due uomini erano pronti per una battuta di caccia, armati di fucili di proprietà di un uomo di 75 anni, titolare invece di un regolare porto d'armi, che è stato denunciato dai carabinieri per il reato di omessa custodia di armi. I due fucili e le relative cartucce sono stati posti sotto sequestro. 

Il 64enne e il 70enne, espletate le formalità di rito, sono stati condotti presso le proprie abitazioni in regime di arresti domiciliari in attesa della celebrazione del rito direttissimo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sorpresi a cacciare senza il porto d'armi: due uomini finiscono agli arresti

LatinaToday è in caricamento