Cadavere in casa, vittima di overdose un 33enne romano

A ritrovare il corpo è stata la moglie. E' accaduto in via Pionieri della Bonifica. Si tratta di un romano da tempo residente a Latina e con numerosi precedenti penali a carico

Il corpo di un uomo è stato ritrovato questo pomeriggio, intorno alle 16, in un appartamento in via Pionieri della Bonifica, nel quartiere Gionchetto. L'allarme è stato lanciato dalla moglie, che ha ritrovato l'uomo riverso a terra. Sul posto un'ambulanza del 118 e i carabinieri, ma i sanitari non hanno potuto far altro che constatare il decesso. 

Secondo una prima ricostruzione dei carabinieri, l'uomo, 33 anni, romano, era un sorvegliato speciale, con diversi precedenti penali a carico ed era da diverso tempo tossicodipendente. Stando ad un primo esame sul corpo, l'ipotesi più plausibile è che il decesso sia stato causato proprio da un'overdose di sostanze stupefacenti, ma sarà l'autopsia a chiarirlo. Sul caso indagano i carabinieri. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sulla Pontina: investito da un tir, muore un uomo di 43 anni

  • Coronavirus Latina: altri 5 decessi in provincia, 139 i nuovi casi positivi

  • Coronavirus Latina, la curva sale ancora: 260 nuovi contagi in provincia. Tre i decessi

  • Coronavirus Latina: sono 169 i nuovi casi positivi in provincia. Altri tre decessi

  • Tamponi in farmacia, dove farli a Latina e provincia. L'elenco completo e gli indirizzi

  • Coronavirus Latina: nuovi casi ancora sopra i 200 in provincia. Altri 6 decessi

Torna su
LatinaToday è in caricamento