rotate-mobile
Cronaca Terracina

Calci e pugni alla convivente, arrestato. L’epilogo di 5 anni di violenze

In manette a Terracina un ragazzo di 30 anni dopo l’ultimo episodio di violenza nei confronti della donna picchiata con violenza. Frequenti negli ultimi 5 anni episodi di aggressioni verbali e fisiche anche davanti al figlio

Un nuovo caso, l’ennesimo, di maltrattamenti in famiglia nella provincia pontina. Ad essere arrestato, in flagranza di reato, a Terracina un giovane di 30 anni.

Le manette ai polsi del ragazzo, non nuovo ad episodi di violenza nei confronti della compagna, nella giornata di ieri.

Poco prima, infatti, all’interno della propria abitazione il 30enne aveva minacciato e violentemente picchiato la convivente, colpendola con calci e pugni. Arrestato, come disposto dall’autorità giudiziaria è stato poi ristretto nella propria abitazione in attesa di essere giudicato con il rito direttissimo.

La vittima, invece, soccorsa dal personale del 118 e tempestivamente trasportata in ospedale ha riportato un trauma cranico non commotivo, un trauma distorsivo del rachide cervicale, una contusione alla coscia sinistra ed escoriazioni multiple; 10 giorni di prognosi per lei.

Al termine delle indagini, i carabinieri di Terracina avrebbero accertato come la donna sarebbe stata costretta a subire maltrattamenti negli ultimi cinque anni con aggressioni fisiche e verbali anche alla presenza del figlio minore.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calci e pugni alla convivente, arrestato. L’epilogo di 5 anni di violenze

LatinaToday è in caricamento