Venerdì, 15 Ottobre 2021
Cronaca Formia

Camorra, racket delle estorsioni: quattro arresti a Formia e Roma

Arriva fino nella provincia pontina l'operazione dei carabinieri che ha fatto scattare le manette ai polsi di 4 persone ritenute esponenti dei clan "Ricci" e "Mariano" di Napoli

È arrivata fino nel Lazio e nella provincia pontina l’operazione anticamorra dei carabinieri che ha fatto scattare le manette ai polsi di quattro persone.

Secondo quanto emerso i quattro, padri e figli arrestati a Formia e Roma – uno di loro era considerato un boss della camorra nei Quartieri Spagnoli di Napoli – sarebbero ritenuti esponenti dei clan Ricci e Mariano attivi nel capoluogo campano.

Per loro l’accusa è di estorsione aggravata da finalità camorristiche, e sono stati raggiunti da un'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip di Napoli su richiesta della locale Direzione distrettuale antimafia.

Secondo quanto ricostruito dai carabinieri i quattro avrebbero compiuto alcune estorsioni. "Il provvedimento riveste particolare rilievo - si legge in una nota della procura della Repubblica di Napoli - in ragione del fatto che uno di loro si era creato, nei confronti dell'opinione pubblica, un'immagine distonica rispetto al suo passato, costruendo la figura del camorrista redento, attraverso la pubblicazione di un libro, la presenza ad una trasmissione televisiva e la partecipazione all'inaugurazione della sede di un'associazione finalizzata al recupero dei giovani a rischio dei quartieri Spagnoli".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Camorra, racket delle estorsioni: quattro arresti a Formia e Roma

LatinaToday è in caricamento