Venerdì, 22 Ottobre 2021
Cronaca Formia

Camorra, estorsioni agli installatori di slot: tre arresti. In manette un 31enne di Formia

L’operazione dei carabinieri di Mondragone: imprenditori e commercianti sotto scacco. Le estorsioni con la scusa del sostentamento degli affiliati al clan detenuti

C’è anche un 31enne di Formia tra gli arrestati nell’ambito di un’operazione anticamorra condotta dai carabinieri della compagnia di Mondragone, tra le province di Napoli e Caserta, al culmine di un’articolata indagine coordinata dalla Dda. 

I militari all’alba di oggi hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di Vittorio Vitale, 47 anni di Mondragone, Antonio Razza, 42 anni di Mondragone e Giovanni Pellegrino, 31 anni di Formia.

I tre sono ritenuti responsabili, a vario titolo, di associazione di stampo mafioso. Il provvedimento cautelare, scrive CasertaNews, scaturisce da articolata attività investigativa, condotta da settembre 2016 ad aprile 2017, attraverso intercettazioni oltre che con attività “tradizionali”.

Dall’attività dei carabinieri è emersa “l’esistenza di un organizzato sodalizio criminale che si occupava del controllo delle attività economiche anche attraverso la gestione monopolistica di interi settori imprenditoriali e commerciali”, in special modo attraverso estorsioni nei confronti di soggetti installatori di slot machine e VLT sul comune di Mondragone, giustificando la richiesta di denaro finalizzata al sostentamento degli affiliati al clan in quel momento storico detenuti. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Camorra, estorsioni agli installatori di slot: tre arresti. In manette un 31enne di Formia

LatinaToday è in caricamento